In risposta ad alcuni rumors, Canon ha confermato di essere in pieno sviluppo di due apparecchi 8K per il sistema Cinema EOS, una videocamera e un display di riferimento

Prima di ogni altra cosa gettiamo un po’ di acqua sul fuoco: i prodotti di cui parliamo sono ancora lontani dal mercato, per le ovvie necessità di continuare la sperimentazione iniziata. Le immagini che pubblichiamo quindi, sono solo indicative del possibile aspetto definitivo degli apparecchi allo studio.
Sull’onda del successo della serie Cinema EOS, lanciata solo pochi anni fa sul mercato e presto diventata molto richiesta sui mercati cine televisivi, Canon ha deciso di continuare le attività di ricerca e sviluppo per dispositivi idonei a produzioni cinematografiche e video allo stato dell’arte, con l’obiettivo di ampliare i confini dell’espressione visiva. In particolare, la casa giapponese mira a rendere più fluido il workflow di produzione, con un occhio puntato non solo sull’in/out di contenuti video 8K, ma anche sui processi di conversione da 8K a 4K, e il cropping a 4K. Per ottenere questo risultato, ogni elemento della catena deve essere perfettamente allineato, e in quest’ottica si sta lavorando sulla videocamera Cinema EOS 8K e sul display professionale di riferimento 8K.
A quanto è stato comunicato, la nuova videocamera – attualmente in pieno sviluppo – sarà equipaggiata di un sensore Canon CMOS Super 35 mm, capace di registrare immagini da ben 8192 x 4320 pixel (ovvero oltre 35 milioni di pixel effettivi), anche a un frame rate di 60 fps, ed offrirà 13 stop di gamma dinamica e uno spettro cromatico che la casa giapponese definisce ‘ampiamente espressivo’. Il tutto, mantenendo caratteristiche alla base del successo dei vari modelli Cinema EOS, ovvero la compattezza e leggerezza del corpo – due fattori vincenti in tante situazioni di produzione – e l’innesto obiettivi EF che offre la compatibilità con un’enorme gamma di ottiche intercambiabili.

Il display ‘reference’, parte integrante del futuro sistema coordinato 8K, adotterà la tecnologia di elaborazione delle immagini Canon, garantendo alta luminosità, elevato contrasto (High Dynamic Range) e un’ampia gamma cromatica. Inoltre, con una densità superiore a 300 pixel per pollice – un livello prossimo ai limiti dell’occhio umano – il monitor sarà in grado di riprodurre immagini ultra-realistiche, con la visualizzazione di dettagli e minimi cambiamenti di luce.

Naturalmente non sono ancora ipotizzabili né la data di lancio né tantomeno il prezzo, secondo alcuni questi apparecchi saranno disponibili verso la fine del 2016 ad un costo competitivo, in linea con la tradizione Canon.

 

CANON CES-8K SITO2

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest