Il nuovo numero di Tutto Digitale è disponibile

Tutto Digitale 111, mai come in questo numero, esplora il mondo tutto digitale, se ci permettete il gioco di parole: dalle action cam alle mirrorless medio formato, dalle macchine da presa per i kolossal allo smartphone che sorprende, dalle ottiche per cinema e fotografia ai nuovi supporti Ultra HD 4K su Blu-ray Disc… Leggere per credere! Ecco il nuovo numero 111 di Tutto Digitale, disponibile in versione elettronica e in edicola

Colore bianco, sul quale si poggiano alcuni ‘oggetti’ del momento, per il fondo della copertina di Tutto Digitale 111. L’immagine forte, alla base, mostra un gruppo di ottiche veramente speciali, prodotte da Canon per il mercato video cinematografico. Fra questi, il nuovo servo zoom CN-E 18-80 mmm T4,4, di cui pubblichiamo un approfondito test all’interno. A proposito di prove, altre due immagini rimandano ad altrettanti supertest. Parliamo dello smartphone Huawei Mate 9, che abbiamo testato anche in situazioni limite, e della mirrorless Fujifilm medio formato GFX 50S, delle quali pubblichiamo le primissime impressioni e le prime foto, insieme ad altre due primizie della casa giapponese, la X-T20 e la X100F.

L’articolo di Tutto Digitale più importante, forse, è quello che viene presentato con il titolo ‘Dossier: l’effetto Bokeh‘, che come dice appunto il titolo, racconta tutto dello sfocato, o meglio di profondità di campo, diaframma e relazioni reciproche. A proposito di questo argomento, da segnalare, sempre in copertina, l’anteprima sul nuovo 100 mm di Sony della serie G Master, studiato proprio per ottenere questo effetto.

All’interno di Tutto Digitale 111 trovate anche un documentato articolo sulle aurore boreali e su come immortalarle per ottenere risultati davvero unici.

Torniamo ad osservare la copertina. In bella evidenza, una macchina da presa assolutamente straordinaria, utilizzata nei kolossal hollywoodiani: la Arri Alexa 65, che abbiamo scelto come simbolo della società tedesca. Arri nel 2017 festeggia il primo centenario, e, nell’atteso di un dossier storico completo, rendiamo omaggio all’azienda con una presentazione di ‘cent’anni di cinematudine’.

Sempre nella sezione Italian Cinematographer, da segnalare poi la presentazione dell’esposizione dedicata al regista ungherese, anzi al Maestro, Béla Tarr, all’Eye Film Museum di Amsterdam, e di quella dedicata a 120 anni di storia del cinema alla Cinémateque Française (sulla quale torneremo in dettaglio nei prossimi numeri). Ed ancora, il dietro le quinte dello spot Campari, girato da Paolo Sorrentino.

E non è finita qui: su Tutto Digitale 111 infatti ci sono tanti altri articoli, che troverete all’interno, sia squisitamente tecnici che ad ampio spettro. Come ad esempio la rubrica di ripresa (dedicata all’uso del colore) e quella di correzione cromatica, in cui si parla di contrasto. E poi, vari portfoli con fotografie assolutamente spettacolari, recensioni, notizie…
Come sempre, l’appuntamento con la vostra rivista preferita è presso l’edicola di fiducia, in formato cartaceo, o anche in versione elettronica sfogliabile per computer, iPad, iPhone.

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest