Nikon, nuovi binocoli astronomici WX 7×50 IF e WX 10×50 IF

Per voi la volta celeste non è il soffitto di casa di colore azzurro, magari perché siete appassionati di astronomia? Ecco due proposte per assecondare la vostra passione, firmate da un’azienda giapponese che non ha certo bisogno di presentazioni

Come ben sanno i cosiddetti nikonisti, l’azienda che da sempre produce con successo obiettivi Nikkor e corpi macchina Nikon, in realtà, ha anche una lunga tradizione nella fabbricazione di altre apparecchiature ottiche, come ad esempio i classici binocoli. Ad una gamma già piuttosto vasta firmata Nikon, si aggiungono oggi due nuovi modelli astronomici, siglati WX 7×50 IF e WX 10×50 IF, pensati per gli appassionati di astronomia più esigenti.

I nuovi modelli – caratterizzati da un corpo in magnesio, solido e al tempo stesso leggero, utilizzano un sistema di compensazione della curvatura delle lenti per una visione più omogenea, dal centro alla periferia dell’immagine. Altre caratteristiche studiate a vantaggio della miglior resa complessiva dell’immagine, l’elevato fattore di trasmissione dei prismi di tipo Abbe-Koenig, e l’adozione di tre elementi in vetro ED (a bassissimo indice di dispersione), per ogni tubo, e di rivestimento multistrato di alta qualità applicato a tutte le lenti e ai prismi.

Fra le caratteristiche più interessanti dei nuovi modelli, da segnalare – a vantaggio di portatori di occhiali e non – una notevole distanza di accomodamento dell’occhio, oltre ad un campo visivo davvero ampio: il Nikon WX 7×50 IF offre un un campo visivo apparente di 66,6° con distanza di una distanza di accomodamento dell’occhio di 17,7mm, mentre per il Nikon WX 10×50 IF, invece, i valori corrispondono a 76,4° e 15,3mm.

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest