Wolverine l’immortale, il supereroe diventa dark (anche in 3D)

Hugh Jackman veste, per la sesta volta, i panni di Wolverine nel nuovo film – anche in 3D – che ci svela un nuovo lato della personalità del più amato degli X-Men

Torna sugli schermi italiani, quattro anni dopo il primo spin off (Le origini), Wolverine con Wolverine l’immortale, secondo episodio interamente dedicato al supereroe mutante di Marvel Comics su un totale di ben 6 pellicole (quattro di gruppo e due in solitaria, per l’appunto).
E siccome il grande limite della serialità sta proprio nella noia da dejà vu, ecco che questa volta i toni si fanno più dark e le situazioni più tragiche: quello che potrete vedere al cinema – sempre con le ottime sembianze di Hugh Jackman – sarà un Wolverine diverso, più umano e vulnerabile.
Il film è distribuito, anche in versione 3D, da 20th Century Fox e anticipa il ritorno di tutta la troupe degli X-Men nell’atteso nuovo film di Bryan Singer, Giorni di un futuro passato, previsto per il 2014

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest