Sab 2 Luglio 2022

Hasselblad passa al CMOS: 50 MP per la H5D-50c

Anche Hasselblad sceglie il sensore CMOS: l’azienda ha annunciato che la prima medio-formato a sfruttare questa tecnologia (al giorno d’oggi la più adottata sulle reflex) si chiamerà H5D-50c. Come suggerisce la sigla, la macchina sarà equipaggiata con un sensore da ben 50 MP.
Pochi i dettagli rilasciati sulla nuova punta di diamante dell’azienda svedese. Il CMOS permetterà di ottenere scatti più rapidi, tempi di esposizione più lunghi, migliori prestazioni ISO e un controllo del video più preciso (per lo scatto in remoto con il software Phocus). Il CMOS offrirà quindi una soluzione più versatile rispetto al CCD per i fotografi hi-end.

Il prezzo della H5D-50c non è stato dichiarato: nonostante il CMOS sia forse un pelo più economico del CCD da produrre, non ci aspettiamo grandi sconti, per una macchina ‘gioiello’ che andrà in listino ad una cifra ipotizzabile oltre la decina di migliaia di euro.

www.hasselblad.it

Condividi:

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Potrebbero interessarti anche...
Hasselblad H6D-400c

Hasselblad H6D-400c, medio formato a 400 MP

Hasselblad H6D-400c è la nuova regina del medio formato che vanta la nuova funzione Multi-Shot, grazie alla quale gli scatti arrivano fino a 400 MP di risoluzione. E c’è anche il video 4K…

Fujifilm X-A3, non c’è 2 senza (X-A) 3

Linea vagamente rétro come tradizione delle mirrorless Fujifilm, prestazioni all’altezza dei tempi. In due parole, Fujifilm X-A3, una fotocamera che sembra destinata ad un successo

In edicola
Tutto Digitale News
IL CINEMA DIETRO LE QUINTE