Urss 1969: I girasoli di Tazio Secchiaroli

Realizzata per volontà dell’Associazione Italia Russia e dell’Archivio Tazio Secchiaroli, e curata da Giovanna Bertelli, si è inaugurata a Milano la mostra I Girasoli di Tazio Secchiaroli – Urss 1969, fotografie di set e di viaggio. Aperta sino al 4 aprile nei nuovi spazi dell’Associazione Italia Russia in Via Cadore 16, la mostra rappresenta un’occasione unica per osservare il lavoro di un grande fotografo

Tazio Secchiaroli (Roma 1925-1998) è universalmente riconosciuto come il re dei paparazzi, per la sua intensa attività ai tempi della dolce vita a Roma e in via Veneto in particolare, ma la definizione è limitativa. Secchiaroli, infatti è considerato un grande fotografo italiano tout court anche per le sue immagini dai set cinematografici e per i ritratti realizzati a personaggi del cinema (uno su tutti, Sophia Loren, del quale era fotografo personale). In altre parole, il suo sterminato archivio di fotografie costituisce una visione unica su oltre 20 anni di cinema italiano dell’epoca d’oro.
La mostra di Milano presenta immagini significative scattate in Russia nell’estate 1969 in occasione delle riprese de I Girasoli di Vittorio De Sica, frutto di una coproduzione italo-franco-sovietica. Accanto alla star russa Ljudmila Saveljeva, ne I Girasoli troviamo Sophia Loren e Marcello Mastroianni, protagonisti non solo delle immagini dal set o di backstage, ma anche soggetti, o meglio complici, del reportage realizzato da Secchiaroli che – approfittando della situazione privilegiata creata dalla produzione internazionale – ha realizzato nei luoghi classici della capitale sovietica, in un periodo in cui quel mondo era quasi inaccessibile.
In altre parole, la mostra costituisce non solo un fermo immagine su un film importante e i suoi protagonisti, ma anche su una realtà sociale e politica ben diversa dall’attuale: un’occasione per un tuffo in un passato che sembra davvero lontano, visto con gli occhi di un fotografo sensibile ed attento.
La mostra, che comprende circa 50 fotografie in bianco e nero e a colori, è stata curata da Giovanna Bertelli, storica della fotografia e photoeditor, che collabora da oltre 10 anni con l’archivio Tazio Secchiaroli, gestito dal figlio David.

Foto: © Tazio Secchiaroli

Associazione Italia Russia – Via Cadore 16 Milano 20135 – tel 02/8056122. Apertura fino al 4 aprile, ad ingresso gratuito, dal lunedì al venerdì 10.00 – 21.00 (sabato 10.00 – 12.00)

www.associazioneitaliarussia.it

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest