Mer 30 Novembre 2022

Izis, il poeta*** della fotografia

Izis sta per Izis Bidermanas, grande esponente della fotografia del XX secolo. In mostra a Milano, presso Spazio Oberdan (fino al 6 aprile), oltre 140 immagini

Non è molto noto al grande pubblico, ma rappresenta senz’altro una delle firme più importanti del XX secolo. Stiamo parlando del fotografo franco-lituano Izis Bidermanas (1911-1980), tra i maggiori artefici della fotografia umanistica, corrente artistica che potremmo affiancare – in senso cinematografico – al neorealismo.
Immagini prese dalla strada, scorsi di vita reale apparentemente minimalisti ma spesso intrisi di un valore simbolico universale: questa l’ispirazione di grandi maestri come Capa, Doisneau o Cartier-Bresson. E Izis Bidermanas, naturalmente: i suoi scatti (oltre 140) sono visibili – sotto il titolo Izis, il poeta della fotografia – fino al 6 aprile allo Spazio Oberdan di Milano, per merito della Provincia di Milano e Fondazione Alinari, in collaborazione con la Ville de Paris

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...
In edicola
Tutto Digitale News
IL CINEMA DIETRO LE QUINTE