Dom 27 Novembre 2022

Leica T, la mirrorless che non ti aspetti

Leica presenta la prima fotocamera del neonato sistema T: una Compact System Camera che piacerà agli appassionati dello storico marchio tedesco, vista l’indole moderna ma tradizionale al tempo stesso.

Siamo stati invitati da Leica a provare una novità ‘top secret’: i ‘rumors’ parlavano da tempo di una CSC, ma, pensare che il marchio fotografico ‘tradizionale’ per eccellenza si sarebbe ‘gettato nel ring’ a competere con i vari produttori di ‘elettronica’ sembrava comunque un po’ strano.
Ed invece eccola qua, la mirrorless Leica T (Typ 701): certo, basta maneggiarla qualche secondo per rendersi conto che la macchina, sul piano costruttivo, ha ben poco da spartire con i prodotti che vediamo abitualmente sui volantini della grande distribuzione.
La fotocamera è disegnata in collaborazione con il centro stile Audi, ed il primo tratto distintivo della Leica T è la scocca quasi completamente in alluminio realizzata a partire da un unico blocco (fresato a mano, da un singolo operaio che impiega circa 45 minuti a pezzo! – video completo qui) che restituisce una sensazione al tatto – ed alla vista – di un oggetto di livello superiore. La macchina sarà disponibile anche color nero.
Il retro della Leica T è invece quasi totalmente ricoperto da un pannello in vetro, che nasconde il touchscreen da 3.7” e due ghiere personalizzabili. Questi elementi, che sembrano unire modernità e tradizione, sono in effetti, assieme al tasto di scatto ed accensione e ad un tasto ‘video’, tutto quello che c’è per gestire la macchina: senza dubbio un grande passo per l’azienda di Wetzlar, per la quale il feedback tattile delle leve e delle ghiere è stato fino ad oggi quasi un dogma. Un altra caratteristica che non ci saremmo mai sognati di non trovare su una Leica è un mirino ‘solamente’ elettronico: ebbene, anche qui, ecco l’extra da aggiungere nella slitta accessori, un EVF luminoso e definito.  

Leica M optics

Una Leica T con anello adattatore per ottiche M e viewfinder elettronico Visoflex (che integra anche il ricevitore GPS). Particolare il sistema di aggancio Easy Click per la tracolla, che prende il posto dei tradizionali ‘occhielli’.

Adesso, smettiamo di parlare di quello che non c’è ed analizziamo invece cosa c’è: sensore CMOS APS-C da 16.5 MP, baionetta per le nuove ottiche ‘T’ (compatibile anche con gli obiettivi M tramite anello adattatore), touchscreen posteriore, slitta accessori, flash pop-up, wi-fi (con App iOS dedicata) e batteria ricaricabile (particolare il design di quest’ultima, che si ‘incastra’ direttamente nella scocca per fare a meno dello sportellino e risparmiare peso). La macchina sarà lanciata inizialmente con due obiettivi, un 18-56mm f/3.5-5.6 ed un 23mm f/2, da moltiplicare ovviamente per 1.5 per ottenere l’equivalente in 35mm. Siamo ancora alla nascita del nuovo sistema, e siamo certi che altre ottiche non tarderanno ad arrivare.

Leica Back

Tutti i comandi della macchina vanno impartiti dal touchscreen, con un menu ad icone sobrio e spiccatamente ‘tedesco’: icone bianche su sfondo nero, per favorire la leggibilità anche all’aperto (lo schermo è ben definito e leggibile anche in condizioni di luce piena); da qui è possibile scegliere i tradizionali modi scena o PASM (c’è anche una modalità video, fino a 1080 30 fps) con la doppia ghiera che permette di impostare i diversi parametri in fase di scatto. Il funzionamento della ghiera può essere personalizzato all’uopo, per regolare con un ‘click’ ISO (100-12500), correzione dell’esposizione, WB ecc…
Dato il poco tempo che abbiamo avuto a disposizione non ci avventuriamo nell’esprimere giudizi definitivi sulla resa delle immagini – siamo in attesa di ricevere un campione definitivo della Leica T per un test completo della macchina in diverse condizioni – ma possiamo anticipare che il risultato del ‘primo contatto’ è senza dubbio in linea con le aspettative dei fan della casa del punto rosso. Di seguito qualche scatto – come anticipato, la macchina ancora non è dotata del firmware definitivo:

Leica Detail1

 

Leica Detail2

 

Leica ISOFull

 LEICA 100ISO

Ingrandimento 100%, 100 ISO

Leica 400ISO

Ingrandimento 100%, 400 ISO

Leica 3200ISO

Ingrandimento 100%, 3200 ISO

Leica 12500ISO

Ingrandimento 100%, 12500 ISO

Il prezzo di listino della macchina, che si preannuncia di poco superiore ai 1500 euro per il solo corpo, ci sembra corretto. Come dicevamo in apertura, basta qualche secondo con la fotocamera per rendersi conto che forma – e sostanza – sono inequivocabilmente ‘Leica’; sembra che l’azienda tedesca con la serie T non voglia rinnegare il passato, ma anzi aprire la strada con un bivio a ‘fan’ moderni e attenti ai nuovi sviluppi della fotografia. Appuntamento sui prossimi numeri di Tutto Digitale per il test completo.

LeicaLug

www.leica-camera.it

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...
In edicola
Tutto Digitale News
IL CINEMA DIETRO LE QUINTE