Orkin & Engel, la memoria in 60 scatti

Al Centro Culturale Candiani di Mestre una mostra dedicata a due grandi artisti, compagni di vita e di lavoro, che con i loro scatti hanno illustrato la società del dopoguerra e i suoi cambiamenti

Dalla fotografia alla cinematografia è il titolo della mostra di Ruth Orkin e Morris Engel presentata al Centro Culturale Candiani di Mestre, visitabile fino al primo giugno: in esposizione oltre 60 fotografie, in bianco e nero e colori, realizzati nel corso di 30 anni di attività.
La retrospettiva, per la prima volta in Italia, mette a confronto due maestri della fotografia e cinematografia internazionale, Ruth Orkin e Morris Engel, compagni nella vita e nel lavoro: fotogiornalista avventuriera e viaggiatrice insaziabile, convinta anticonformista lei; autore sensibile e rivolto al sociale lui.
In mostra anche la famosa foto “American Girl in Italy” (in apertura), scattata a Firenze nel 1951, definita “scorcio di un’Italia che fu, quella del dopoguerra, ritratto di un incontro-scontro tra culture e sguardi”

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest