Il Protagonista, la creatività al potere

Un progetto per far conoscere al pubblico, attraverso Internet e i social network, i valori del cinema: creatività, lavoro, cultura. Questo è “Il Protagonista”, di cui Tutto Digitale è partner

Si è conclusa la campagna Il Protagonista, realizzata da ANICA (Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive e Multimediali), MPA (Motion Picture Association) e UNIVIDEO (Unione Italiana Editoria Audiovisiva – Media Digitali e Online) in collaborazione con FAPAV (Federazione per la Tutela dei Contenuti Audiovisivi e Multimediali) e YouTube, con il coordinamento artistico del giornalista e critico cinematografico Marco Spagnoli.
La vittoria è andata al film-maker triestino Claudio Osvaldini, vincitore assoluto con il cortometraggio “From Iron To Gold”. A decretarlo la giuria presieduta dal regista Daniele Vicari, che gli ha assegnato un’esperienza di 3 settimane allo YouTube Space di Londra, dove affinare le sue capacità e approfondire ulteriormente il binomio tra settima arte e nuove tecnologie. Ai posti d’onore Pablo Cappellato e Fabrizio Oggiano, che si sono aggiudicati rispettivamente un Chromebook ed un tablet Nexus.
 “La selezione è stata anche più difficile del previsto – ha dichiarato Daniele Vicari – abbiamo ricevuto dei video di buon livello e molto professionali considerata la giovane età dei filmaker che hanno partecipato. Sono lieto di aver dato il mio contributo a questa iniziativa poiché ritengo sia molto importante stimolare la creatività dei più giovani, anche creando occasioni di incontro e formazione come abbiamo fatto per la Giornata di Masterclass presso la Scuola d’Arte Cinematografica Gian Maria Volontè di Roma”.
E proprio la creatività, intesa come valore da promuovere e da tutelare per il cinema di oggi e di domani, è stata al centro della campagna Il Protagonista, che è stata dunque ben più di un concorso: le associazioni dell’industria audiovisiva si sono poste infatti lo scopo di far conoscere al pubblico, attraverso Internet e i social network, il backstage del cinema: creatività, lavoro, cultura.
L’obiettivo è stato quello di raccontare un settore che molti conoscono solo nei suoi prodotti, nei film che seguono e ai quali si affezionano, spesso sottovalutando tutto lo sforzo che c’è voluto per idearli e realizzarli. Il passo successivo è stato coinvolgere più direttamente i giovani studenti di cinema di cinema, farli sentire più partecipi e addirittura protagonisti, con una masterclass presso la Scuola d’Arte Cinematografica Gian Maria Volonté arricchita dalle esperienze di grandi registi e professionisti, e testimonianze su “creatività e nuovi strumenti” anche da parte degli YouTuber, i creatori di contenuto sulla piattaforma di videosharing più popolare al mondo

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest