Apple Watch, finalmente svelato

Insieme ad iPhone 6, Apple ha alzato il sipario su Watch: l’atteso dispositivo appare forse meno ‘rivoluzionario’ di quanto ci si aspettasse, ma il software e la costruzione dello smartwatch sembrano, come da tradizione Apple, una spanna sopra la concorrenza.

Ecco allora i primi dettagli di Apple Watch: il dispositivo è realizzato con un mix di vetro o vetro di zaffiro per il quadrante, e acciaio, alluminio o oro 18 carati per la ‘cassa’. Saranno infatti diverse le colorazioni e le versioni del Watch, e, per il massimo della personalizzazione, sarà possibile scegliere e sostituire a piacimento il cinturino tramite un intelligente sistema di agganci e magneti. Fra i cinturini sono state mostrate versioni in gomma, ma anche cinturini in pelle o con maglie d’acciaio. Il dispositivo sarà disponibile in due dimensioni diverse, con quadrante da 38 o 42 mm.
Sul lato della cassa sono presenti un tasto ed una ghiera digitale: questi saranno i controlli principali in aggiunta al touchscreen, in grado di riconoscere diversi gradi di pressione, ed ai controlli vocali.  
Sul retro del Watch sono poi ‘incastonati’ diversi sensori (compresi quelli per il battito cardiaco) e la porta magnetica per la ricarica della batteria (nessuna dichiarazione ufficiale sull’autonomia, ma i primi rumors parlano di una durata di un giorno circa).
Apple Watch è poi dotato di un piccolo speaker e di funzioni di vibrazione, utili per segnalare le notifiche in arrivo.

Il software dell’Apple Watch – che sembra richiederà obbligatoriamente la connessione ad un iPhone 5C, 5S, 6 o 6 Plus per funzionare – ruota intorno a delle ‘watchface’ personalizzabili, che possono visualizzare l’ora e non solo; agendo sui controlli sarà poi possibile accedere ad un interfaccia a icone. Fra le applicazioni mostrate il navigatore, l’App per comunicare con gli amici tramite disegni e vibrazione/tocco, la funzione per rispondere ai messaggi grazie a un sistema predittivo, una App per il fitness e altro ancora. Apple renderà poi disponibile agli sviluppatori di App nuove API per sfruttare le funzioni di Watch.

Per saperne di più ci sarà comunque da aspettare: Apple Watch sarà disponibile all’inizio del 2015. Il prezzo, comunicato per ora solo in dollari, partirà da $ 349.

www.apple.com/it

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest