Mar 27 Settembre 2022

Nikon, arriva la super compatta per l’UHD

Si chiama J5, la nuova compatta ad ottiche intercambiabili della gamma Nikon1, che, fra le altre cose, riprende video anche in 4K, o meglio UHD (3840 x 2160 pixel) a 15 fps…

The best new thing nel mondo della videoregistrazione professionale, della TV, del cinema, si racchiude nella sigla 4K, corrispondente ad una risoluzione di 4096 x 2160 pixel, o UltraHD (3840 x 2160 pixel), riferito alla ricezione televisiva. Una risoluzione davvero super, che consente di realizzare filmati di qualità assolutamente incredibile, da godersi appunto con un televisore Ultra HD.
Accanto ad alcune videocamere capaci di registrare in 4K, ci sono anche fotocamere reflex e mirrorless. Fra le aziende impegnate sul fronte 4K mancava Nikon, che però, da oggi, dice la sua. E, a sorpresa, non con una reflex ma con l’ultimo modello della serie di compatte ad ottiche intercambiabili ‘1’. Siglata J5, la nuova macchina offre, oltre a varie opzioni di ripresa video (Full HD e 720p, velocità rallentata ed accelerata, Motion Snapshot…) anche l’opzione 4K, o meglio Ultra HD (a 15 fps, però…).
La J5, come accennato, appartiene dunque alla serie 1 di Nikon, caratterizata da un sensore da 1 pollice, ovvero 13,2 x 8,8 mm, che offre un buon compromesso fra prestazioni e ingombro della macchina; anche se non si raggiungono le taglie del Quattro Terzi 17,3 x 13mm), o addirittura dell’APS-C (23,6 x 15,7 mm), siamo su valori assai superiori a quelli dei dispositivi tipici delle macchine compatte e di molte videocamere, compresi fra 1/2,3”, 1/1,7”, 2/3”.
Il sensore è un CMOS di tipo retroilluminato ed offre una risoluzione di 20,8 MP.
Per sfruttare le potenzialità della macchina, Nikon ha poi sviluppato un nuovo processore Expeed 5A, che è perfettamente in grado di gestire le varie funzioni, dalla ripresa in Full HD e soprattutto 4K, agli scatti in sequenza (fino a 20 fps con AF continuo o fino a 60 fps con messa a fuoco fissa sul primo fotogramma).
A proposito di autofocus, da segnalare l’adozione di un sistema ibrido con ben 171 punti; per assicurare le migliori prestazioni nelle diverse condizioni di ripresa, il sistema passa istantaneamente dai 105 punti AF a rilevazione di fase al sistema AF con rilevazione del contrasto.
Le altre caratteristiche comprendono un monitor LCD touch screen da 7,5 cm di diagonale e 1037 K punti, funzioni wi-fi e NFC, infiniti controlli per funzioni ed effetti creativi, la sensibilità compresa fra 160-12800 ISO e molto altro. Una piccoletta tutta da scoprire, insomma…

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...
In edicola
Tutto Digitale News
IL CINEMA DIETRO LE QUINTE