Mer 29 Giugno 2022

Nikon, tre nuovi Nikkor per il Full Frame

Cresce la gamma di ottiche Nikkor, con tre nuovi modelli in formato FX: un grandangolo AF-S 24mm f/1.8G ED, uno zoom AF-S 24-70mm f/2.8E ED VR e un super teleobiettivo zoom AF-S 200-500mm


Sempre più Full Frame. Il pieno formato, ormai, sembra inarrestabile. L’ultima proposta in ordine di tempo è firmata Nikon, che ha recentemente presentato tre nuovi Nikkor in formato FX (nome con il quale la casa giapponese identifica il Full Frame).
Iniziamo con l’AF-S Nikkor 24mm f/1.8G ED: questo obiettivo grandangolare rappresenta un’ottima scelta per le classiche riprese foto e video in esterni (paesaggi…), e – grazie alla notevole luminosità – anche in interni, in condizioni di scarsa illuminazione.
Lo schema ottico (con 12 elementi in 9 gruppi), include due lenti in vetro ED (a bassissimo indice di dispersione), due asferiche e il trattamento Nano Crystal Coat. Nikon tiene a sottolineare come la distorsione sia ben controllata, come pure le piccole lievi imperfezioni che si possono registrare ai bordi di un grandangolare.
L’AF-S Nikkor 24mm f/1.8G ED – che ha una messa a fuoco minima di 23 centimetri e che viene fornito con un paraluce ed un astuccio morbido – può essere montato anche su fotocamere reflex digitali DX, con focale equivalente ad un 36mm.
Passiamo ora all’AF-S Nikkor 24-70mm f/2.8E ED VR, evoluzione del precedente 24-70mm f/2.8G, presentato nel 2007 con la Nikon D3 e diventato poi un best seller. Il nuovo zoom, indirizzato principalmente ai professionisti della fotografia, è caratterizzato da un nuovo schema, un corpo più robusto per resistere agli agenti atmosferici e la presenza del sistema di stabilizzazione ottica Nikon VR.
Il nuovo obiettivo comprende 20 elementi (compresa una lente ED) in 16 gruppi, il trattamento Nano Crystal Coat; Nikon dichiara di aver curato la riduzione delle aberrazioni cromatiche e del coma.
In quanto alla ‘novità’ VR, la casa giapponese promette tempi di posa fino a quattro stop più lunghi.
Fra le novità, da segnalare l’adozione del motore Silent Wave – fino a 1,5 volte più rapido di quello del precedente 24-70mm f/2.8G – e lo spostamento del pulsante di sblocco del paraluce (fornito di serie) per evitarne la rimozione involontaria.
Concludiamo con l’AF-S Nikkor 200-500mm f/5.6E ED VR, uno zoom supertele che sarà particolarmente gradito a chi ama fotografare paesaggi, animali o eventi sportivi.
La costruzione ottica prevede 19 elementi (fra cui tre lenti ED) in 12 gruppi; anche in questo caso, viene adottato un motore SWM (Silent Wave). Come d’obbligo per un teleobiettivo così spinto, è presente un sistema di stabilizzazione ottica (che consente di scattare con tempi di posa fino a 4,5 stop più lunghi) con una modalità Sport VR, studiata per facilitare la ripresa in panning.
Con l’ottica vengono forniti un pratico piedino rimovibile per treppiedi, una custodia morbida e un paraluce.

I nuovi obiettivi, come tutti i prodotti Nikon, sono distribuiti in Italia da NitalAFS 24mm 02AFS 24 70E ED VR02AFS 200 500E angle03

Condividi:

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Potrebbero interessarti anche...
In edicola
Tutto Digitale News
IL CINEMA DIETRO LE QUINTE