Una mirrorless compatta e leggera, ottima integrazione per il sistema OM-D Micro QuattroTerzi

La giapponese Olympus ha lanciato il quinto modello della sua serie di fotocamere OM-D ad obiettivi intercambiabili. Siglata OM-D E-M10 Mark II, la nuova macchina si presenta con un corpo compatto completamente in metallo ed alcune tecnologie derivate dalle sorelle maggiori  E-M1 e E-M5 MarkII.
La E-M10 Mark II adotta un sensore CMOS da 16 MP, un monitor LCD touchscreen da 3 pollici, inclinabile e con rivestimento resistente alle impronte, un mirino elettronico (EVF) di tipo OLED, da 2.360.000 pixel e la copertura del 100% del campo inquadrato.
Altre caratteristiche, il flash TTL incorporato, la stabilizzazione dell’immagine su 5 assi, la funzione video time-lapse 4k, l’AF 81-area multiple, lo scatto a raffica a 8,5 fps e la presenza di 14 Art Filter per effetti più creativi.
Infine, la connettività: Wi-Fi incorporato per il controllo a distanza (diaframma, tempo di otturazione, Live Bulb, Live Composite) e per la condivisione attraverso uno smartphone grazie all’app OI.Share.
La E-M10 Mark II – compatibile con il sistema Micro QuattroTerzi, ovvero con più di 40 obiettivi e numerosi accessori – è disponibile in nero o argento, nelle versione solo corpo o in kit con alcuni obiettivi; quello con l’ M.Zuiko Digital ED 14-42mm 1:3.5-5-6 EZ Pancake ha un prezzo indicativo di 599,00€.

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest