Un obiettivo quasi leggendario, che si rinnova con tecnologia inedita per assicurare un elevato contrasto, e bagliori o immagini fantasma nulli

In casa Canon arriva un nuovo obiettivo grandangolare serie L, successore del precedente, apprezzato EF 35mm f/1,4L USM. L’obiettivo – siglato, semplicemente, EF 35mm f/1,4L II USM – è il primo al mondo dotato di una nuova ottica Canon rifrattiva allo spettro del blu (ottica BR) per garantire il massimo delle prestazioni.
Stiamo parlando di una nuova tecnologia sviluppata da Canon che prevede un materiale ottico organico progettato a livello molecolare, per contribuire a ridurre l’aberrazione cromatica e produrre immagini più nitide grazie alla sua capacità di rifrangere la luce blu; l’ottica BR è integrata in un elemento composito all’interno dell’obiettivo.
Questa caratteristica costruttiva, oltre al rivestimento delle lenti utilizzato da Canon (tra cui Subwavelength Structure Coating), spinge l’azienda giapponese a dichiarare il nuovo prodotto capace di assicurare un elevato contrasto, e bagliori o immagini fantasma pressoché nulli.

Fra le caratteristiche, da segnalare il diaframma a nove lamelle, l’adozione di un motore anulare a ultrasuoni per un autofocus rapido e silenzioso, la presenza di un anello di messa a fuoco manuale full-time per regolazioni precise in tempo reale sia in fotografia che in video.
L’EF 35mm f/1,4L II USM appartiene alla serie L, che in casa Canon identifica progetto e costruzione al top. Il che si traduce in obiettivi di design iconico, e soprattutto affidabili, progettati per resistere a condizioni di ripresa critiche e all’uso prolungato, con guarnizioni antipolvere e antipioggia e rivestimenti al fluoro, per maggior protezione.
La nuova ottica è disponibile ad un prezzo indicativo suggerito al pubblico di 2.415 euro, IVA inclusa.

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest