Sab 21 Maggio 2022

Apple aggiorna la famiglia iMac, con nuovi display Retina 4K e 5K

In risposta alla crescente domanda di ‘hi res’, Apple lancia versioni aggiornate degli iMac, più potenti e versatili e dotati di display Retina 4K (21,5″)  e Retina 5K (27″) per la massima resa di  foto e video

Quasi a candidarsi come le workstation ideali anche per il 4K, arrivano sul mercato i nuovi iMac, caratterizzati dall’ultima versione del sistema operativo, da una dotazione hardware aggiornata e appunto da schermi retina ultradefiniti. Iniziamo proprio da questi ultimi.  L’iMac da 21,5″ ora è dotato del nuovo display Retina 4K, con risoluzione di 4096×2304 e 9,4 milioni di pixel. Tutti gli iMac da 27″, invece, incorporano un display Retina 5K, con ben 14,7 milioni di pixel: un record per uno schermo all-in-one, una risoluzione caratterizzata da un numero di pixel 7 volte maggiore di quelle di un display HD. Risoluzione a parte, i nuovi display Retina offrono una gamma cromatica più estesa; secondo Apple offrono uno spazio colore del 25% superiore al consueto.

Come accennato, questi nuovi iMac hanno inoltre processori e grafica più potenti, oltre ad altri plus come due porte Thunderbolt 2 e nuove opzioni di archiviazione basate sulla tecnologia Fusion Drive. L’iMac 21,5″  4K ha un processore Intel Core di quinta generazione e grafica Intel Iris Pro migliorata; l’iMac 27″ 5K  offre prestazioni superiori, grazie all’adozione di processori Intel Core di sesta generazione e  grafica AMD ad alte prestazioni, con una potenza di elaborazione che arriva fino a 3,7 teraflops.  
Tutti gli iMac hanno ora di serie due porte Thunderbolt 2, che offrono velocità di trasferimento fino a 20 Gbps; una prestazione importante per il collegamento a dischi esterni e periferiche ad alte prestazioni, in particolare con contenuti video (e magari 4K). E con la tecnologia Wi-Fi 802.11ac a tre stream, l’iMac supporta un trasferimento dati in wireless fino a 1,3 Gbps.
Con l’occasione del lancio dei nuovi iMac, Apple ha introdotto anche nuovi accessori wireless, riprogettati per il massimo comfort e tutti dotati di batterie ricaricabili agli ioni di litio, fra cui la Magic Keyboard, Magic Mouse 2 e Magic Trackpad 2 (che offre la rivoluzionaria interfaccia Force Touch  anche sui computer desktop). L’abbinamento dei nuovi dispositivi Magic con il Mac è istantaneo: basta effettuare il collegamento attraverso il cavo di ricarica da Lightning a USB.
Dicevano degli aggiornamenti e nuove opzioni del sistema Fusion Drive, studiato per combinare le grandi capacità di archiviazione degli hard disk con le prestazioni velocistiche dell’archiviazione flash. Oggi è disponibile una nuova configurazione a costi inferiori, che unisce un disco rigido da 1TB e un’ unità flash da 24GB, oltre a quelle da 2TB e 3TB, con 128GB di archiviazione flash, per i carichi di lavoro più impegnativi. E per prestazioni al top, è possibile scegliere una configurazione 100% flash, fino a 1TB di archiviazione.

Tutti i nuovi Mac sono dotati dell’ultima versione di OS X, El Capitan, che riprende le funzioni il design di OS X Yosemite, con aggiornamenti relativi alla gestione delle finestre, app integrate e alla funzione di ricerca Spotlight, e miglioramenti vari per rendere ancora più veloci le operazioni di tutti i giorni. El Capitan, sviluppato appositamente per il display Retina, integra un nuovo font di sistema, San Francisco, studiato proprio per garantire una leggibilità ottimale su questi schermi Retina.
Come tradizione, i software iMovie (in versione aggiornata per il supporto al 4K), GarageBand e la suite di app iWork sono di serie su tutti i nuovi iMac. Con le app Pages, Numbers e Keynote della suite iWork, è semplice creare, modificare e condividere documenti, fogli di calcolo e presentazioni. Pages, Numbers e Keynote per iCloud consentono di creare un documento sull’iPhone o sull’iPad, modificarlo sul Mac e collaborare a distanza anche con chi lavora su PC.
I nuovi iMac e i relativi accessori sono disponibili online, negli Apple Store e presso alcuni Rivenditori Autorizzati Apple. Prezzi: iMac da 21,5″, tre modelli 1.279 euro e 1.529 euro e, con display Retina 4K, a partire da 1.729 euro; iMac da 27″, tre modelli a partire da 2.129 euro, 2.329 euro e 2.629 euro. Altre specifiche tecniche, opzioni CTO e accessori sono disponibili al seguente indirizzo.
Tutti i nuovi iMac sono forniti di serie con i nuovi Magic Keyboard e Magic Mouse 2; è possibile ordinare il nuovo Magic Trackpad 2 come opzione.
La Magic Keyboard costa 119 euro, il Magic Mouse  89 euro, mentre Il Magic Trackpad 2 è offerto a 149 euro.

Condividi:

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Potrebbero interessarti anche...
Lexar JumpDrive D35c

Lexar JumpDrive D35c, USB flash 2-in-1

Firmata dall’azienda specializzata Lexar, JumpDrive D35c è una memoria flash USB con connettore doppio USB-C e USB-A, per facilitare al massimo la condivisione di dati

Tutto Digitale 149

È primavera, arriva Tutto Digitale 149

Siamo entrati nella stagione primaverile, accompagnata dall’uscita del nuovo fascicolo di Tutto Digitale… una ventata di freschezza e di ottimismo nel segno dell’hi-tech!
Leggi di più e scopri gli articoli e i test del numero 149 disponibile in edicola e in formato digitale…

In edicola
Tutto Digitale News
IL CINEMA DIETRO LE QUINTE