A proposito di Tripadvisor, di false recensioni, e di promozione sul web

In questi giorni è tornata in primo piano sui media la critica intorno alla logica adottata da Tripadvisor per le recensioni di esercizi pubblici. Coincidenza, abbiamo affrontato il tema ‘recensioni false’ – di ristoranti e di prodotti hi-tech – nell’editoriale del numero 101 di Tutto Digitale, già disponibile per gli abbonati e in distribuzione in questi giorni in edicola… ecco quanto pubblicato

Il 24 novembre il Corriere della Sera ha pubblicato un pezzo dal titolo «Soldi per cancellare la recensione negativa», la battaglia su Tripadvisor. Il giorno successivo, il 25, invece, è uscito sul sito di Wired l’articolo TripAdvisor sotto tiro: ma chi paga il conto per le recensioni false o rimosse? Oggi, 26 novembre, su Media Hotel Radio è andata in onda un’intervista con Roberto Peschiera, noto consulente d’albergo con grande esperienza nel settore (22 anni trascorsi alla Guida Michelin, per dirne una) che ha presentato le motivazioni – dalla mancanza di controlli alle recensioni a pagamento – che portano un crescente numero di esercizi e clienti ad essere contro il ”sistema” Tripadvisor. Peschiera non le manda a dire, e di certo il confronto mediatico non finirà qui…

Coincidenza, oppure no, l’editoriale del numero 101 di Tutto Digitale affronta il tema, allargandolo al settore dell’hi-tech.

Certo, quello citato non è argomento di oggi: il tema è antico, dibattuto già da molto tempo, ma evidentemente il problema inizia ad avere un peso anche sull’economia del settore, con i ‘danni procurati’ dalle segnalazioni (negative) anonime ai ristoranti ed alberghi.

Vi lasciamo quindi alla lettura dell’editoriale, non prima di segnalarvi l’indirizzo di un gruppo Facebook e di un servizio di Striscia La Notizia sulla ‘reputation’ a pagamento.

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest