Sony, ottiche e mirrorless

Ad Amsterdam Sony ha presentato il nuovo marchio di ottiche G Master – al momento, due zoom e un prime 85 mm – e una mirrorless con sensore da 24,2 MP e registrazione 4K

Sony lancia importanti novità nella fotografia – settore nel quale sta conoscendo sempre maggiori successi – con una conferenza stampa panaeuropea ad Amsterdam della quale vi abbiamo riferito in tempo reale su Facebook.
Prima novità, l’introduzione sul mercato del marchio G Master per una serie di nuovi obiettivi. Per ora, la nuova gamma comprende tre modelli E-mount full frame, e precisamente due zoom ad apertura costante F2.8 (un 24-70mm e un 70-200mm) ed un’ottica prime 85mm F1.4.
A detta della casa giapponese, questi obiettivi – che sfruttano le tecnologie ottiche più aggiornate di Sony – rappresentano un livello di dettaglio e di espressione mai raggiunto finora per riprese foto e video. In effetti, un breve test indicativo ha permesso di accertare che senza dubbio si tratta di ottiche di pregio.
Contemporaneamente, Sony  lancia sul mercato una mirrorless compatta, la α6300, che adotta un inedito sensore Exmor CMOS da 24.2 MP in formato APS-C, ed un processore BIONZ X. Fra le caratteristiche, sensibilità fra 100 e 51200 ISO, registrazione 4K con full pixel readout senza pixel binning in formato Super 35mm, e soprattutto un sistema (‘senza rivali’, secondo Sony) 4D Focus capace di bloccare il fuoco sul soggetto in appena 0.05 secondi: un valore da record!. Inoltre, la nuova macchina dispone di ben 425 punti per la rilevazione dell’AF, può scattare immagini fino a 11 fps con autofocus continuo, e supporta lo shooting continuo live-view su Tru-finder o schermo LCD fino a 8 fps.

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest