Canon EOS 80D, next-gen reflex

La nuova reflex digitale di Canon in formato APS-C si presenta con caratteristiche decisamente interessanti per fotografi e videomaker: sarà la macchina da battere nella sua categoria? La 80D arriverà ad aprile insieme allo zoom EF-S 18-135mm f/3.5-5.6 IS USM, e ad un adattatore opzionale per il controllo fluido dello zoom nelle video riprese

1.319,99 euro: è questo il prezzo suggerito per la nuova reflex Canon EOS 80D che arriverà nei negozi ad aprile, insieme ad altre due novità, lo zoom EF-S 18-135mm f/3.5-5.6 IS USM (599,99 euro), e il Power Zoom Adapter PZ-E1 (159,99 euro).

Stiamo parlando di una macchina sostanzialmente compatta e leggera, ma con caratteristiche certamente da ‘grande’: a partire dal nuovo sensore in formato APS-C, CMOS, da 24,2 megapixel, dal processore DIGIC 6, da un nuovo sistema AF a 45 punti (tutti a croce). Proprio l’autofocus costituisce uno dei punti di forza della EOS 80D: i punti AF sono selezionabili individualmente o raggruppabili in aree, per un migliore controllo sulla composizione. Fra l’altro, usando ottiche con aperture ridotte, l’autofocus è garantito anche nelle condizioni più estreme con 27 punti AF compatibili f/8, e riesce a funzionare anche in condizioni critiche (-3 EV).

Altre caratteristiche: gamma ISO nativa 100-16.000 espandibile a ISO 25.600, velocità di scatto a raffica di 7 fps, mirino con 100% del campo inquadrato, display LCD Touch screen da 3,0” ad angolazione variabile, nuova impostazione (‘Priorità bianco‘), per una taratura più accurata del bilanciamento del bianco.

Come accennato, la 80D offre funzioni interessanti non solo per il fotografo ma anche per il videomaker. Ovviamente la macchina può riprendere in Full HD (1920 x 1080 ), con diverse opzioni (59.94, 50 fps inter frame, 29.97, 25, 23.98 fps intra o inter frame, 29.97, 25 ‘lite’ inter frame), e dispone di controllo dello sfarfallio (flickering), e di ingressi per cuffie e microfono per una piena gestione dell’audio.

Inoltre, la tecnologia Dual Pixel CMOS AF di Canon offre ottime prestazioni in termini di gestione fluida su inseguimento del soggetto e messa a fuoco; velocità dell’autofocus e la sensibilità dell’inseguimento possono essere regolate in base alle varie esigenze.

E non è finita qui. La nuova EOS 80D è dotata di Wi-Fi e la connettività Dynamic NFC, a vantaggio di connessione e condivisione dei file JPEG alla massima risoluzione attraverso dispositivi smart compatibili. È poi possibile controllare la fotocamera a distanza tramite PC, senza necessità di un router Wi-Fi. Inoltre è possibile salvare, visualizzare e condividere video e foto da un’unica posizione, usando Connect Station Canon CS100.

Qualche parola, infine, sul nuovo zoom EF-S 18-135mm f/3.5-5.6 IS USM e sull’adattatore Power Zoom PZ-E1. Lo zoom, che offre una copertura da grandangolo a tele ( 29-216 mm equivalente), è il primo degli obiettivi Canon dotato di tecnologia autofocus Nano USM studiata per un AF veloce per le fotografie e fluido e silenzioso per le riprese video. Per la stabilità di foto e riprese, questo obiettivo offre uno stabilizzatore ottico d’immagine (4 stop recuperati, secondo Canon) e Dynamic IS.
Concludiamo con qualche parola sul Power Zoom PZ-E1, un accessorio compatto e leggero dello zoom. Progettato specificamente per l’uso in fase di riprese video, permette il movimento dello zoom, motorizzato, in modo fluido, con regolazione della velocità (lenta/veloce).

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest