Mer 29 Giugno 2022

Antoni Muntadas racconta Venezia

Un artista concettuale e multimediale per conoscere più da vicino la città lagunare, le sue architetture e i suoi lati nascosti, in una mostra romana aperta fino al 15 maggio

Protocolli e derive veneziani è il titolo della mostra dell’artista catalano Antoni Muntadas che va in scena presso la Real Academia de España a Roma, dove resterà fino al  15 maggio.
Il progetto, presentato per la prima volta nel 2013 alla Biennale di Venezia e successivamente alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, è il risultato di una lunga ricerca sulla città lagunare. Protagonisti sono i piccoli particolari architettonici (tubi, aperture, tombini, finestre chiuse…), che – lungi dall’essere insignificanti come potrebbero sembrare – raccontano lo spazio urbano attraverso le tracce e le stratificazioni della sua storia, edilizia e non solo (come nella foto in apertura, intitolata Evacuaciò).
Dérive Veneziane è invece un film, che illustra un lato inesplorato di Venezia, sconosciuto ai più, misterioso e al contempo affascinante

Condividi:

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Potrebbero interessarti anche...
In edicola
Tutto Digitale News
IL CINEMA DIETRO LE QUINTE