Come va la nuova Canon EOS-1D X Mark II: le prime foto e i primi video

Finalmente iniziata la distribuzione della Canon EOS-1D X Mark II, che la redazione di Tutto Digitale ha avuto la possibilità di utilizzare in versione ‘definitiva’: ecco le prime impressioni d’uso e le immagini

Presentata all’inizio di febbraio la EOS-1D X Mark II, l’attesissima reflex top class firmata Canon, ha finalmente iniziato la vita commerciale con l’inizio della distribuzione nei negozi.
Tutto Digitale è riuscito ad averla per le mani in anteprima assoluta, e utilizzarla in più occasioni, anche in condizioni difficili (caccia fotografica, nello specifico). Qui sintetizziamo alcune impressioni generali, mentre segnaliamo che la macchina è oggetto di una prova completa sul numero 105 di Tutto Digitale, in edicola nell’ultima settimana di maggio.

La costruzione è di buon livello, curata anche nei dettagli; in ogni caso la nuova reflex è studiata per offrire resistenza alle intemperie, il che la rende ideale anche per riprese in esterni in condizioni difficili.

La carrozzeria ha tutte le superfici riempite di controlli, manopole, schermi: il risultato è, a livello di funzioni, una situazione del tipo ‘non tutto, ma di tutto’. Lasciamo dunque il piacere di scoprire tutte le funzioni ai futuri fortunati possessori della macchina… che comunque avranno il loro da fare per orientarsi fra pulsanti e menu, soprattutto se non si tratta di canonisti di lungo corso!

Ricordiamo che stiamo parlando di una reflex sportiva, o meglio adatta alla fotografia sportiva professionale. A testimoniarlo i valori di targa della raffica, che si assesta sui 14 fotogrammi al secondo (fps), full tracking AF/AE in RAW, e sui 16 fps in modalità Live View con AF sul primo scatto. Utilizzando la scheda CFast 2.0, la nuova EOS può effettuare una raffica illimitata di immagini JPEG (o 170 RAW) in modalità scatto continuo ad alta velocità, e i nostri test hanno sostanzialmente confermato questi valori.

A proposito di velocità, che dire delle novità introdotte per la messa fuoco automatica? La EOS-1D X MKII è dotata di un AF con ben 61 punti, tutti selezionabili singolarmente, di cui 41 a croce; questo sistema copre un’area assai estesa, più ampia che nella versione precedente, e può funzionare in condizioni di luce scarsa fino a -3EV. La prova pratica ha confermato le doti del sistema.

Per il video, la nuova reflex – con CFast 2.0 – offre la registrazione a risoluzione nativa sul sensore in formato 4K DCI (4096×2160, cioè 17:9), ovvero nel 4K ‘vero’, quello cinematografico, ed è possibile effettuare lo slow motion in Full HD e 4K; diciamo subito che la qualità è eccellente in 4K e notevole in Full HD, mentre lo slow è valido ma poco coinvolgente nel primo caso, mentre nel secondo la riduzione della velocità sino a 1/4 del normale consente un’analisi al rallentatore spettacolare e allo stesso tempo precisa. Un video al rallentatore sarà presto inserito sul nostro canale YouTube, con accesso diretto dalla prossima newsletter.

In quanto alla resa dell’immagine – con tutti i limiti della visione via web – date un’occhiata alla foto naturalistica pubblicata qui sotto (© Gianni Morè) per apprezzare la risoluzione, e a quella del mazzo di carciofi (© Salvatore Coppola), per osservare la gamma dinamica offerta dalla macchina.

Immagine scattata da Gianni Morè con Canon EOS-1D X Mark II

Immagine scattata da Gianni Morè con Canon EOS-1D X Mark II

Immagine scattata da Salvatore Coppola con Canon EOS-1D X Mark II

Immagine scattata da Salvatore Coppola con Canon EOS-1D X Mark II

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest