Sony Global Imaging Ambassadors: nominati i primi fotografi per l’Italia

Alfredo D’Amato, Luigi Baldelli, Alessandro Grassani e Amedeo Novelli: sono i nomi dei primi fotografi italiani Sony Global Imaging Ambassadors

Sony Global Imaging Ambassadors, lanciato nel 2014, è un programma internazionale che prevede la collaborazione della casa giapponese con alcuni dei talenti della fotografia mondiale. Una collaborazione che si sviluppa mettendo a disposizione dei fotografi competenze tecnologiche e materiali, ed anche condividendo le loro opere su un sito ad hoc (https://imagingambassadors.sony.net/). In tal modo si realizza un archivio di storie, che raccontano il presente, provenienti da tutto il mondo; in qualche modo, si riesce a creare uno “storytelling per immagini” in progress.

I primi fotografi italiani Sony Global Imaging Ambassadors sono Alfredo D’Amato, Luigi Baldelli, Alessandro Grassani e Amedeo Novelli: professionisti affermati con anni di esperienza alle spalle, le cui opere sono manifestazioni evidenti di altrettante visioni dell’arte fotografica, di altrettante personalità tout court.

“Sono felice di poter annunciare l’ingresso di quattro fotografi italiani nel programma Sony Global Imaging Ambassador – dichiara Stéphane Labrousse, Country Head di Sony in Italia – perché credo sia importante che anche l’Italia sia rappresentata, soprattutto alla luce del grande valore riconosciuto ai fotografi italiani in ambito internazionale. Tra l’altro, Alessandro Grassani è stato anche tra i vincitori di Sony World Photography Awards.”
Ricordiamo che il Sony World Photography Awards, giunto quest’anno alla sua nona edizione, è probabilmente il principale concorso mondiale di fotografia e costituisce un’ennesima prova della volontà di Sony di qualificarsi non solo come costruttore, ma anche come promotore e sostenitore della cultura dell’immagine.

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest