Mer 28 Settembre 2022

AOC, ecco il visore HMD (head-mounted display) per la realtà virtuale

Alla Gamescon 2016 di Colonia, AOC ha presentato in anteprima assoluta il proprio visore per la realtà Virtuale. Sarà disponibile prossimamente

AOC, azienda del gruppo TPV Technology Limited (il più grande produttore al mondo di LCD) è un marchio ben noto soprattutto nel mondo dei display, e un nuovo display vogliamo appunto illustrarvi. In effetti, stiamo parlando di un modello sui generis, o meglio di un visore HMD (head-mounted display) per la realtà virtuale, il primo firmato AOC, presentato in anteprima assoluta alla rassegna Gamescom 2016 di Colonia.

Il dispositivo, che si presenta come un tipico esemplare della categoria ‘visore VR’, appare ben costruito e rifinito. L’azienda costruttrice non ha rilasciato per il momento alcuna caratteristica tecnica né pratica, limitandosi a segnalare come il settore della realtà virtuale possa costituire un vero boom nel futuro. Al proposito, AOC cita un report di Goldman Sachs, pubblicato nel gennaio 2016, nel quale è scritto che ‘la realtà Virtuale ha il potenziale di generare un’industria da vari miliardi di dollari, e possibilmente costituire un cambiamento nel mondo dei giochi pari a quello dell’avvento del PC‘.
AOC, al momento in cui scriviamo, non ha rilasciato né prezzo né data di introduzione del dispositivo sul mercato.

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...
Virtual Reality Experience - Tree

Virtual Reality Experience, buona la prima

Conclusa, nell’ambito di Videocittà, la prima edizione di Virtual Reality Experience, la nuova rassegna dedicata a Realtà Virtuale (VR), Realtà Estesa (XR) e Realtà Aqumentata (AR). La manifestazione, prodotta da Iconalab, si è svolta al Guido Reni District

Carne y Arena Realtà Virtuale

Carne y Arena, Realtà Virtuale d’autore

L’installazione di realtà virtuale Carne y Arena (Virtually Present, Physically Invisible/Virtualmente presente, fisicamente invisibile) concepita dal Premio Oscar Alejandro González Iñárritu è in viaggio in Olanda: fino al 27 agosto è all’Eye Filmmuseum ad Amsterdam, mentre da ottobre fino al 3 febbraio 2019 sarà a Rotterdam

In edicola
Tutto Digitale News
IL CINEMA DIETRO LE QUINTE