Drone per riprese allo stato dell’arte

Due importanti aziende dei rispettivi settori, DJI ed Hasselblad, hanno messo insieme le proprie forze per creare un drone ottimizzato per la fotografia aerea di alto livello, basato sulla  combinazione fra la piattaforma volante Matrice 600 e la fotocamera A5D-50c

Il mondo dei droni sembra non conoscere soste, con la presentazione continua di nuovi modelli di ogni categoria e prezzo.

L’ultima, interessante proposta ad arrivare sul mercato, è una soluzione studiata su misura per le foto aeree, il primo frutto derivato dal recente investimento di DJI in Hasselblad e della conseguente collaborazione delle due aziende.

Questa soluzione è di fatto costituita da un bundle fra il nuovo drone professionale Matrice 600, prodotto dall’azienda cinese DJI, con la fotocamera ‘aerial’ mezzo formato A5D-50c di Hasselblad.

Matrice 600, M600 per gli amici, è progettato per offrire le massime prestazioni in condizioni di volo agile e sicuro. Perfettamente compatibile con i sistemi gimbal evoluti come il Ronin-MX, è fornito di 6 accumulatori ‘intelligenti’, flight controller A3, sistema di trasmissione Lightbridge 2 Professional HD, sistema di propulsione a prova di polvere, ed offre naturalmente la  gestione delle operazioni-base attraverso un’app ad hoc.

La possibilità di trasportare un ‘carico’ sino a 6 kg permette all’M600 voli senza problemi con la combinazione fra gimbal Ronin-MX e la fotocamera Hasselblad A5D.

Quest’ultima rappresenta la più recente evoluzione proposta dalla casa svedese sul tema delle macchine a medio formato studiate espressamente per riprese fotografiche aeree. La A5D-50c monta un sensore CMOS da 50 MP di taglia notevole (medio formato, di superficie totale più che doppia rispetto a quella dei classici Full Frame delle reflex).

Da segnalare anche che la macchina è fornita con un’ottica modificata HC 3,5/50mm-II (con il fuoco bloccato su infinito), dispone di HNCS (Hasselblad’s Natural Colour Solution) per l’ottimizzazione di gradazioni cromatiche ‘difficili’, ed adotta un efficace sistema di sigillatura a prova di polvere a vantaggio della resistenza nel tempo.

La combinazione M600/A5D offre quindi ai professionisti una soluzione affidabile per la fotografia aerea. Una combinazione che probabilmente sarà solo la prima di una serie di progetti comuni delle due società.

Chi vivrà, vedrà…

Clicca qui per saperne di più

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest