Sab 3 Dicembre 2022

Parrot Swing, il drone che non c’era

La gamma di Minidrones Parrot si è arricchita grazie al nuovo arrivato Swing, il primo minidrone volante che decolla e atterra in verticale. Provare per credere…

Il fenomeno dei droni, non accenna a diminuire, anzi. E, se guardiamo in casa Parrot – l’azienda che in qualche modo ha portato queste fantastiche ‘macchine volanti’ alla diffusione presso il grande pubblico – le novità continuano ad arrivare sul mercato. Ora è infatti la volta di due nuove proposte, Mambo e Swing.
Il primo è un modello ultra leggero (63gr), un drone ludico adatto sia al funzionamento all’aperto che in ambienti interni, per piloti principianti o esperti.
Mambo dispone di accessori ad hoc, per giocare da soli o in compagnia. Parrot Swing, come scritto nell’introduzione, è invece il primo Minidrone che decolla e atterra in verticale: in altre parole, emozioni garantite!
Aerodinamico, ultra leggero (73gr), potente, Swing è assai agile (gira a destra, a sinistra, fa inversione a U, mezze giravolte, avvitamenti, anche ad alta velocità), ed è capace di passare dalla modalità quadricottero a quella aeroplano in un batter d’occhio, riuscendo ad offrire acrobazie aeree ad alta velocità e una notevole stabilità. La forma a X di Swing permette il volo sia in verticale che in orizzontale. Il decollo avviene in modalità quadricottero, verticalmente, con le eliche rivolte verso il cielo. Swing si stabilizza in aria e si muove seguendo i comandi del pilota. Con le eliche puntate verso l’orizzonte, poi, può volare a tutta velocità.
Per l’atterraggio, Swing torna in modalità quadricottero per atterrare poi dolcemente.

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...
In edicola
Tutto Digitale News
IL CINEMA DIETRO LE QUINTE