Fujifilm X-A10, tanto per poco

Dal costruttore giapponese, una mirrorless con l’occhio al rapporto qualità/prezzo, ma dotata di versatilità interessante e prestazioni all’altezza della situazione

Fujifilm lancia sul mercato la X-A10, mirrorless a ottica intercambiabile che costituisce la ‘piccola’ della Serie X. Compatta e leggera, la X-A10 adotta un sensore APS-C da 16,3 megapixel ed è impostata alla massima semplificazione d’uso: grazie a due ghiere di comando, ad esempio, è possibile effettuare la regolazione rapida di diaframma, tempo di posa e impostazioni di esposizione con il solo dito pollice. Altre funzioni (white balance, scatto continuo, autoscatto…) possono inoltre essere assegnate ai tasti rapidi di funzione, evitando di passare attraverso i menu.
Sempre per quello che riguarda l’ergonomia, da segnalare l’impugnatura sagomata e il display LCD orientabile di 180°, con un meccanismo “slide-and-tilt”; in tale posizione si attiva l’opzione “Eye Detection AF” per la messa a fuoco automatica sugli occhi del soggetto.
La modalità autoscatto offre diverse funzioni, tra cui “Smile Detection” (rilevamento del sorriso, che permette lo scatto solo quando il soggetto sorride), “Buddy Timer” (rilevamento di coppia, che scatta quando due persone si avvicinano) e “GroupTimer” (rilevamento di gruppo, che scatta quando un determinato numero di persone sono nell’inquadratura). X-A10 dispone di sei modalità di simulazione pellicola (Provia, Velvia, Astia, Classic Chrome, b/n e seppia). La sensibilità va da 200 a 6400 ISO, con possibilità di espansione a ISO12800 e ISO25600.
Non mancano filtri avanzati per effetti: Fisheye, Cross Screen, Toy Camera, Miniature, Dynamic Tone, Pop Color, Soft Focus, High Key, Low Key e Partial Color. Altre caratteristiche: l’autonomia è di oltre 400 scatti, e la fotocamera supporta anche la ricarica via USB. Flash pop-up incorporato, con “Super Intelligent Flash” per controllare con precisione l’emissione di luce in base al tipo di ripresa. Possibilità di registrazione video HD (1080/30p, 25p, 24p), con stabilizzatore ottico ed elettronico su cinque assi. E ancora, otturatore elettronico con tempo di posa minimo di 1/32000 sec; nuove funzioni “Panorama” e “Time Lapse”, interlocking del “Metering” e delle aree di AF, supporto dello spazio colore Adobe RGB e scelta di differenti colori per il “Focus Peaking” di assistenza alla messa a fuoco manuale.
La connessione wireless consente lo scatto remoto da smartphone e tablet, e dopo aver installato l’applicazione gratuita Fujifilm Camera Remote sullo smartphone o sul tablet permette di trasferire foto e video sul dispositivo con una semplice operazione “one-touch”. Inoltre, si potranno visualizzare e selezionare foto e video presenti nella fotocamera sullo smartphone e importarli facilmente nel dispositivo. È anche possibile unire alle immagini le informazioni sulla posizione ottenuta dal GPS del dispositivo. Le immagini possono anche essere inviate direttamente dalla camera alla stampante “Instax Share smartphone” per la stampa istantanea. Infine è possibile un facile back up dei dati presenti su computer installando il software gratuito Fujifilm PC AutoSave. Il prezzo indicativo e suggerito al pubblico della Z-A10 è di 569,99 euro Iva inclusa.

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest