Archos e il tuo smartphone: pronti per la realtà virtuale

Sono già alla seconda generazione gli Archos VR Glasses: lenti migliorate, altoparlanti stereo e un comfort maggiore. Ad un prezzo entry level che non lascia indifferenti: meno di 30 euro!

C’è un modo per immergersi facilmente nella realtà virtuale: usando il vostro smartphone. Basta inserirlo nel visore apposito che, utilizzando il giroscopio del vostro stesso telefono, potrà farvi muovere negli spazi tridimensionali. Pronti a spendere centinaia di euro? Non deve essere per forza così. Quelli di Archos, ad esempio, si candidano come il primo acquisto ideale: a soli 29,90 euro permettono davvero a tutti di sperimentare e divertirsi con la realtà virtuale.

Gli Archos VR Glasses sono già alla seconda generazione : lenti migliorate, altoparlanti stereo e un comfort maggiore rispetto al primo modello, non più disponibile.

Archos VR Glasses Visori realtà virtuale

 

Il visore prende le due immagini appositamente distorte e sdoppiate dal software e le ricombina con le lenti in un’immagine 3D per i vostri occhi. Il caschetto si applica fermamente sulla testa e i vostri movimenti vengono interpretati dal giroscopio e dall’accelerometro dello smartphone per farvi immergere nel mondo virtuale.

Il visore ospita smartphone con dimensioni comprese tra i 160x85mm e i 163x82mm. La compatibilità è garantita per schermi di dimensioni tra i 4,7″ e i 6″, risoluzione Full HD (1080×1920) o superiore e CPU Quad Core 1.6 GHz come minimo. Prima dell’acquisto, comunque, meglio testare la velocità con una delle applicazioni (Android) scaricabili gratuitamente da Google Play, elencate nella pagina Archos dedicata al prodotto, dove si può effettuare anche l’acquisto online del visore.

C’è da dire che con il visore si può solo assistere ai video: per giocare, occorre certamente un controller, non incluso.

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest