Sony Serie X ed A, cresce l’offerta di TV 4K HDR

Le ultime serie di televisori Bravia 4K HDR della casa giapponese sono destinate a costituire il terminale di riferimento assoluto nei sistemi home theater più sofisticati. E non solo 4K: tanti nuovi modelli anche per il formato Full HD

Tutti dicono: ‘UHD/4K I love you’. Anzi, per meglio dire, ‘UHD/4K HDR I love you’. L’immagine più emozionante di oggi, infatti, non è quella determinata dalla risoluzione, ma anche dalla capacità di un display di cogliere le minime sfumature, di valorizzare i contrasti, come è possibile in presenza di programmi HDR visualizzati nel rispetto di questa tecnica, con gli strumenti adatti.

Dai primi esperimenti di qualche tempo fa, ad oggi, l’HDR si sta ampliando in varie applicazioni, dai videogiochi ai servizi di streaming video, per non parlare dei dischi Blu-ray 4K UHD (e senza contare quello che succederà in un prossimo futuro).

4K UHD in primissimo piano, dunque, ma non solo. Dando un’occhiata alla recente line up di ricevitori televisivi di casa Sony, infatti, si nota una grande attenzione anche per i prodotti ad alta definizione, in Full HD, sempre HDR, previsti in tre serie di modelli.

Diamo un’occhiata a questi ultimi, con la necessaria premessa che fra serie, modelli e caratteristiche, fra FHD e UHD c’è davvero l’imbarazzo della scelta, e il rischio di confondersi nella presentazione… chiediamo venia in anticipo di possibili refusi nella dotazione di qualche modello..

Partiamo dai Full HD HDR Smart TV, iniziando dalla Serie WE75, che prevede modelli da 49”, 43” e 32″; caratterizzati da linee essenziali e schermo sottile, dispongono di display Triluminos, tecnologia X-Reality PRO, ClearAudio+, Wi-Fi integrato e supporto per i principali servizi video via web, oltre alla compatibilità HDR. Bisogna precisare che questa (nello specifico, il formato HDR10 Media Profile, comunemente denominato HDR10; la compatibilità con gli altri contenuti HDR non è garantita) è valida unicamente per tutti i titoli PS4 HDR via HDMI e ai contenuti video HDR offerti dalla app Netflix integrata. Dotazione simile a quella descritta, poi, per i modelli Full HD HDR Serie WE6 (con schermi da 49”, 40” e 32″).

E veniamo alle serie 4K HDR, che – a garanzia di una qualità d’immagine ai vertici – includono il top delle attuali tecnologie Sony.

Partiamo dalle nuove serie definite dalla casa giapponese 4K HDR Premium, alle quali appartengono (oltre alle serie top ZD9) anche quelle siglate XE94 (che comprende un 75”) e XE93 (65” e 55”). Il primo modello citato integra il sistema di retroilluminazione Full LED; i secondi invece adottano la tecnologia Slim Backlight Drive+ con una struttura LED “quad-edge”, che – a detta di Sony – permette una regolazione precisa del local dimming per offrire massima luminosità e neri più profondi, il tutto accompagnato da un design ultrasottile (solo XE93). Altre caratteristiche: display Triluminos di nuova generazione, processore 4K HDR X1 Extreme (che integra la rimasterizzazione HDR “object-based”, il Super Bit Mapping 4K HDR e l’elaborazione del segnale con doppio database), l’X-tended Dynamic Range PRO (studiato per la fruizione dei contenuti, in HDR e non, con regolazione accurata dei livelli di luce per ogni zona dello schermo, grazie a un algoritmo di retroilluminazione proprietario), e la tecnologia 4K X-Reality PRO (per un miglioramento della resa dei dettagli di qualsiasi contenuto grazie all’algoritmo proprietario integrato nel database).

Dal punto di vista delle opzioni e della dotazione d’uso, parliamo di modelli Android TV, con accesso a un mondo di contenuti audio, video, giochi, e molto altro ancora, con Voice Search per cercare materiale, porre domande e controllare l’apparecchio, Chrome Cast, per inviare contenuti da smartphone o tablet , e accesso a Google Play, che permette di disporre sul TV di tutte le funzioni usate abitualmente sui device compatibili.

Da segnalare poi l’interfaccia utente con barra dei contenuti, di utilizzazione semplice ed intuitiva, che può essere utilizzata senza interrompere la riproduzione televisiva.

In quanto all’HDR, questo è utilizzabile per servizi video via Internet e ingressi HDMI e USB, e la compatibilità si estende – oltre che al formato ‘base’ HDR-10 – al supporto per il formato HDR Dolby Vision, più evoluto.

Per chiudere con i modelli 4K HDR Premium, passiamo ora ai televisori 4K HDR della serie XE90, che comprende modelli da 75”, 65”, 55” e 49”. Dal punto di vista tecnico (con 4K HDR X1 anziché 4K HDR X1 Extreme, X-tended Dynamic Range PRO con contrasto 5X anziché 10X…) e pratico (si tratta di Android TV, con Voice Search, Chrome Cast, Google Play, interfaccia utente con barra dei contenuti proprietaria Sony), non ci sono grandi differenze; in questo caso però la compatibilità HDR è con il formato HDR 10.

Terminata l’analisi della famiglia di modelli 4K HDR Premium, passiamo ad altre due serie comunque Android TV. Ancora, caratteristiche simili alla serie precedente (ma senza la presenza del X-tended Dynamic Range PRO) per i modelli della gamma 4K HDR XE85, disponibili con schermi da 75”, 65” e 55” , mentre per quello che riguarda la proposta-base costituita dai televisori 4K HDR Serie XE80 (da 55”, 49” e 43”) manca il processore 4K HDR.

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest