Sony GM OSS FE 100-400 mm F4,5–5,6, super(tele)zoom

Dalla casa giapponese ecco uno zoom davvero d’eccezione. Siglato GM OSS FE 100-400 mm F4,5–5,6, il nuovo nato offre prestazioni elevate in un ingombro abbastanza ridotto. In arrivo a luglio 

Ad integrazione della linea di punta di obiettivi G Master, Sony ha presentato il nuovo obiettivo con attacco E, il super teleobiettivo zoom GM OSS FE 100-400 mm F4,5–5,6 (nome in codice SEL100400GM), particolarmente adatto alla cattura di eventi sportivi, ripresa di animali in libertà e simili, e partner perfetto della super veloce mirrorless Sony α9 appena lanciata ufficialmente.

Stiamo parlando di un prodotto costruito senza risparmio, per prestazioni senza compromessi, caratterizzato da un complesso design, con 22 elementi obiettivo configurati in 16 gruppi diversi, incluso un elemento in vetro Super ED (Extra-low Dispersion) e due in vetro ED. Il tutto, per ridurre l’aberrazione cromatica e assicurare una risoluzione ottimale in ogni situazione di ripresa foto o video. Naturalmente non manca un classico rivestimento antiriflesso ai nanocristalli.

Dal punto di vista costruttivo, da segnalare che il nuovo zoom combina doppio motore lineare e attuatore con sistema Direct Drive SSM, per un funzionamento silenzioso e preciso nel seguire l’azione in rapido movimento. Il sistema con doppio motore infatti consente una veloce accelerazione dell’unità di messa a fuoco, per cogliere ogni movimento improvviso, come nelle scene di sport o di natura selvaggia; un nuovo algoritmo di AF ottimizzato ed altri accorgimenti offrono una messa a fuoco precisa e veloce.

Il nuovo zoom – dotato di attacco per cavalletto rimovibile, come prassi per questo tipo di prodotti – è studiato per resistere a polvere e umidità (particolarmente presenti in ambienti sportivi e naturalistici) ed è protetto da un rivestimento al fluoro che permette di rimuovere polvere o sporcizia più facilmente. Il modello è dotato di una ghiera di regolazione  – per la prima volta presente su un modello α di Sony – che permette all’utente di regolare il livello di ‘coppia’ nella ghiera per velocizzare o rallentare lo zoom, in base al proprio stile fotografico. Non manca un pulsante di blocco della messa a fuoco assegnabile a una serie di funzioni diverse (come selezione della modalità di messa a fuoco, selezione dell’area AF o funzione di blocco Eye AF).

Come prevedibile per un 100-400 mm, destinato anche per eventuale uso a mano libera (grazie anche al peso contenuto in 1.395 grammi), c’è uno stabilizzatore integrato. Da segnalare, ancora, la distanza di messa a fuoco minima di appena 0,98 metri ed il diaframma con apertura circolare a 9 lamelle, ideale per ottenere un effetto bokeh morbido, gradevole.

Per concludere, per chi non si accontenta, segnaliamo che il nuovo zoom è compatibile con i teleconvertitori 1,4x (SEL14TC) e 2,0x (SEL20TC), il che significa disporre di focali equivalenti fino a 800 mm (utilizzando fotocamere full-frame), e addirittura fino a circa 1.200 mm con fotocamere APS-C.

Per saperne di più sugli obiettivi G Master prodotti da Sony collegarsi al link

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest