BenQ SW320, monitor UHD per fotografi  certificato Technicolor

Dalla multinazionale dell’elettronica, arriva un monitor per applicazioni di alto livello. Stiamo parlando infatti dell’SW320, un display 4K (o meglio, Ultra HD) da 31,5 pollici, pannello IPS a 10 bit reali, spazio colore Adobe RGB, funzione High Dynamic Range (HDR) studiato per fotografi ed altri operatori professionali dell’immagine

Diamo un’occhiata in dettaglio all’SW320, che è caratterizzato innanzitutto da un pannello IPS con diagonale di 31,5 pollici, risoluzione UHD (3840 x 2160) 4K e angolo visuale di 178° sia in orizzontale che in verticale. Data la sua vocazione al monitoraggio professionale dell’immagine, sono poi interessanti le caratteristiche in termini di tecnologia del colore.

Il nuovo monitor, per iniziare, offre un color gamut assai ampio (pari al 99% dello spazio colore Adobe RGB, significativamente maggiore dell’sRGB e del Rec. 709). E proprio il pieno supporto (100%) dell’sRGB e del Rec. 709, oltre a quello del DCI-P3, permette al BenQ SW320 di fregiarsi della certificazione Technicolor. Inutile dire che questo si traduce nella capacità di soddisfare i tipici standard cromatici in uso nel mondo del cinema, e permette agli autori dei contenuti originali dell’industria dell’intrattenimento tout court di realizzare prodotti corrispondenti ai loro intenti.

Naturalmente, inutile dirlo per un display top di questi tempi, il BenQ SW320 supporta i segnali High Dynamic Range (HDR), sia attraverso HDMI che DisplayPort.

Con oltre un miliardo di colori per gradazioni ultra fluide, Look Up Table a 14 bit per la massima precisione cromatica, siamo su valori Delta E (un numero che rappresenta la ‘distanza’ fra due colori) ≤2, in base alle specifiche CIE (Commission Internationale de l’Eclairage): ancora una volta, una fedeltà del colore ai vertici.

Naturalmente, per contare sulle potenzialità del display nel lavoro professionale, è necessaria un’accurata taratura del prodotto: il BenQ SW320 può essere calibrato utilizzando un colorimetro e il software di calibrazione Palette Master Element.

Da segnalare, infine, la funzionalità GamutDuo, che permette di affiancare simultaneamente i contenuti in due diversi spazi colore, come per esempio Adobe RGB e sRGB. Le foto possono anche essere visualizzate con effetto film in b/n prima di procedere alle elaborazioni di post produzione attraverso tre modalità preimpostate Advanced Black & White.

Il BenQ SW320 – che dispone di telecomando, lettore di media card integrato, porte 3.0 USB, 2.0a HDMI e DisplayPort/miniDisplayPort 1.4 (compatibile con Mac Thunderbolt) – è fornito con palpebra antiriflesso staccabile e utilizzabile sia per l’orientamento in orizzontale che in verticale. Prezzo non comunicato.

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest