Fujifilm, ecco i Fujinon MK18-55mm T2.9 e MK50-135mm T2.9

Compatte e leggere, arrivano due nuove ottiche cinematografiche firmate Fujinon. Due zoom di alte prestazioni, che sono i primi modelli della nuova serie MK

Come ben sa chi si occupa di cinema, gli obiettivi Fujinon prodotti da Fujifilm godono di ottima fama conquistata sul campo a suon di prestazioni; anche George Lucas, ad esempio, li ha utilizzati per le riprese ‘digitali’ di episodi della saga di Star Wars.

Prima di passare ai nuovi modelli, ricordiamo che attualmente l’offerta dell’azienda giapponese, per quello che riguarda le ottiche ‘cine’, si declina su tre serie – HK, ZK, XK – studiate per soddisfare le diverse esigenze nella produzione di film. La prima si caratterizza per una piena compatibilità con le macchine 4K, con una gamma di focali estesa da 20 a 120 mm, luminosità T 3,5 costante su ogni escursione focale e senza T drop.

La seconda comprende modelli leggeri con zoom potenti, mentre alle serie XK appartengono ottiche flasgship di Fujinon. Queste sono caratterizzate da ‘unparalleled high resolution’, a detta dell’azienda, e sono declinate in quattro zoom che coprono la gamma da 14.5 mm a 400 mm.

Ed ora, un’importante novità, ovvero l’arrivo della serie MK. Per la verità queste ottiche sono state presentate all’inizio dell’anno, ma solo di recente sono entrate a tutti gli effetti in Fujinon Italia, nella divisione Electronic Imaging.

I nuovi modelli sono lo zoom standard Fujinon MK18-55mm T2.9 (MK18-55mm), e il tele zoom  MK50-135mm T2.9 (MK50-135mm), due ottiche veloci, con luminosità T2.9 costante su tutta l’estensione dello zoom. In altre parole, un piccolo kit compatto e leggero che copre le lunghezze focali maggiormente utilizzate, ossia quelle che vanno dai 18mm ai 135mm.

Le due ottiche hanno lo stesso diametro frontale, con identica filettatura filtri (82mm) e le tre ghiere di regolazione di diaframma, zoom e fuoco nella stessa posizione. In tal modo si agevola il lavoro sul set, favorendo gli ‘automatismi’ d’uso, ed eliminando la necessità di riposizionare i vari accessori quando si cambia l’ottica.

Trattandosi di obiettivi cinematografici, sono stati particolarmente curati gli aspetti relativi allo spostamento del fuoco (focal shift) e dell’asse ottico (optical axis shift) durante lo zoom, e il “lens breathing” (cambiamento di angolo di campo durante la messa a fuoco), fenomeni generalmente avvertibili nell’uso dei normali obiettivi per fotocamere digitali, studiati per immagini fisse e non in movimento.

Per il momento le ottiche sono studiate per essere compatibili con le fotocamere e videocamere con innesto E Mount di Sony, con sensore Super 35mm e APS-C. Entro il 2017 saranno disponibili le versioni con innesto X Mount utilizzato sulle fotocamere digitali Fujifilm “Serie X” (sensore APS-C).

Lo zoom Fujinon MK18-55mm T2.9 è già in vendita a 4.400 euro iva inclusa, mentre l’MK50-135mm T2.9 sarà disponibile prossimamente ad un prezzo in via di definizione.

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest