Mar 28 Giugno 2022

Arrivano i Mate 10

Huawei Mate 10 Pro

Ad un anno di distanza dal lancio del fortunato Mate 9, Huawei presenta la generazione successiva che comprende il Mate 10, il Mate 10 Pro ed il Porsche Design Mate 10.

Molte le novità, a partire ovviamente dal processore. Tutti sono costruiti attorno al Kirin 970, che Huawei annuncia come il primo sviluppato per dispositivi mobili dotato di Artificial Intelligence, con la presenza di una unità di calcolo neurale NPU. Con le funzioni AI la risposta dovrebbe essere più veloce in svariate circostanze, a vantaggio delle prestazioni e del consumo energetico: ad esempio il riconoscimento di oggetti e l’analisi dell’immagine saranno più rapidi e coadiuvati da una funzione di AI motion detection per mettere a punto le impostazioni della fotocamera al meglio, il traduttore si avvale delle funzioni AI per fornire risposte più precise utilizzando Microsoft Translator in 50 lingue, e la batteria è gestita da funzioni volte ad ottimizzare il consumo allocando opportunamente le risorse ed imparando le caratteristiche di impiego da parte dell’utente. La piattaforma mobile AI è aperta e permetterà a terzi di sviluppare applicazioni specifiche per questa tecnologia.

Molto interessante anche la modalità ‘Emui Desktop’, che, con l’ausilio di un semplice ed economico adattatore da USB-C a HDMI permette il collegamento ad un monitor (e relativi mouse e tastiera) per lavorare come su un computer vero e proprio.

La partnership con Leica per la sezione fotocamera è stata confermata, così come l’impostazione a doppio sensore da 12 Megapixel RGB e 20 Megapixel B/N ora affiancato da obiettivi con apertura massima f/1.6, a vantaggio delle performance in bassa luminosità, grazie anche alle funzioni di stabilizzazione ottica (OIS).

Novità sul fronte del display, dove approda la tecnologia HDR10 supportata sia dallo schermo del Mate 10, un LCD 5.9” 16:9 in 4K, che dal Mate 10 Pro e dal Porsche Design Mate 10, dove troviamo un OLED da 6” in formato 18:9 con risoluzione 2160×1080 pixel. A parità di dimensioni dello schermo, il Mate 10 è sensibilmente più compatto del Mate 9, grazie alla riduzione della cornice ottenuta nonostante lo spostamento del lettore di impronte sul fronte anteriore. Il Mate 10 Pro ed il Porsche Design, che tra l’altro acquisiscono la certificazione IP67 per la resistenza ad acqua, mantengono invece questo sensore sul pannello posteriore accanto al gruppo fotocamera.

La batteria offre 4000 mAh in tutti i modelli, come nel Mate 9, con supporto fast charging a bassa tensione che permette di caricare il dispositivo dall’1% al 20% in soli 10 minuti, e di raggiungere il 58% di carica in appena 30 minuti.

Novità importanti anche sul fronte della connettività cellulare: il Mate 10 è LTE Cat.16, quindi capace di scaricare dati alla velocità di 1 Gbps, mentre il Mate 10 Pro ed il Porsche Design sono LTE Cat 18D che corrisponde a 1.2 Gbps in downlink. Queste velocità potranno essere raggiunte solo dove le reti sono state potenziate con le corrispondenti versioni dell’LTE o 4G+, tecnologie che i principali operatori stanno gradualmente implementando. Da segnalare che il Mate 10 è Dual SIM con slot per la seconda SIM condiviso con microSD. Lo slot microSD è invece del tutto assente sia nel Mate 10 Pro, previsto in versione single e dual SIM, che nel Porsche Design Mate 10, Dual SIM.

In aggiunta sono stati presentati 3 accessori: una fotocamera EnVizion 360 che permette di scattare foto a 5K e video 2K a 360°, la SuperCharge Power Bank da 10.000 mAh , e la Smart Scale per il monitoraggio e l’analisi delle informazioni sulla salute.

Con i nuovi Mate arriva anche EMUI 8.0, la versione dell’interfaccia Huawei basata su Android 8.0 Oreo che sarà implementata come standard sui nuovi modelli ed a breve offerta come aggiornamento per il Mate 9.

[robo-gallery id=”22564″]

Il Mate 10 Pro verrà offerto in versione da 6 GB di RAM e 128 GB di memoria ad un prezzo consigliato di 840€, mentre il Porche Design Mate 10, a sua volta dotato di 6 GB di RAM e ben 256 GB di memoria, costerà 1395€. Per entrambi la disponibilità è prevista per metà Novembre. Il Mate 10, invece, dotato di RAM da 4 GB e 64 GB di memoria flash, sembra al momento non previsto per il mercato italiano.

Fino al 15 novembre 2017 è possibile effettuare il pre-ordine di Huawei Mate 10 Pro presso i punti vendita e siti e-commerce aderenti all’operazione a premi e registrati qui

Tutti coloro che effettueranno il pre-ordine durante questo periodo, riceveranno in regalo lo Smart Writing Set firmato Moleskine, composto da Paper Tablet, Smart Pen e la custodia coordinata

Condividi:

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Potrebbero interessarti anche...
Huawei Mate X smartphone pieghevole

Huawei Mate X, pieghevole e 5G

Huawei ha mostrato al MWC 2019 uno smartphone con schermo che si piega; il dispositivo ha un design molto differente da quello del Galaxy Fold recentemente annunciato da Samsung e arriverà sul mercato nella seconda metà del 2019

In edicola
Tutto Digitale News
IL CINEMA DIETRO LE QUINTE