JVC, arriva l’API aperta per le sue videocamere IP

La casa giapponese, da anni impegnata nello sviluppo della tecnologia IP, ha rilasciato una nuova Application Programming Interface (‘API’) aperta per il controllo delle proprie macchine

La nuova API proposta da JVC supporta la struttura di controlli della gamma di videocamere IP della nota azienda, e permette agli utenti di scrivere direttamente le proprie applicazioni per dispositivi iOS e Android per il pieno controllo ed accesso al menù delle camere. La stessa API può essere usata anche per altri sistemi oppure per implementare le funzioni di controllo negli hardware o nei controller di macchine JVC esistenti.

JVC API Application Programming Interface

Ricordiamo che la gamma attuale firmata JVC comprende varie camere IP live streaming: citiamo la videocamera palmare 4K GY-HM200, la versatile 4K Super 35 mm GY-LS300, la videocamera ENG GY-HM660 e la videocamera da spalla GY-HM850/890. A queste si aggiunge la nuovissima Full HD robotizzata KY-PZ100.

Le nuove specifiche API descrivono i molteplici comandi di controllo via rete, comprensive delle impostazioni di configurazione e del controllo del funzionamento della videocamera, le funzioni PTZ (ove disponibili) e i comandi di sistema.

Tutti i particolari delle funzioni relative all’API sono descritti in dettaglio in documento specifico (JVC Camcorder Api Reference Version 1.07). Tale documento è disponibile per il download gratuito ma senza supporto tecnico; il trasferimento si può effettuare collegandosi al sito JVC, quindi entrando nella sezione di supporto ed infine scorrendo in basso fino alla sezione Special Operators’ Manual collocata a fondo pagina, oppure direttamente da questo link.

Per ulteriori informazioni sulle videocamere JVC

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest