Quest’anno parte il mercato per i display 8K

A detta dei dati prodotti da IHS Markit, azienda inglese di ricerche di mercato, il 2018 cosituisce l’anno zero, lo starting point, per il mercato dei display 8K. Anche se questi rappresenteranno solo una minima percentuale

Secondo una recente previsione della società di ricerche IHS Markit, anche se la maggior parte della produzione di pannelli TV sarà focalizzata sui modelli 4K/Ultra HD, i primi, veri, utilizzi dei display 8K inizieranno a partire da quest’anno.

La società inglese prevede in ogni caso che quest’anno solo l’1% dei display nella categoria da 60 pollici e superiore supporterà la risoluzione di 7680 x 4320 pixel dell’8K (Super Hi-Vision). Il valore salirà al 9% nel 2020, e raggiungerà il 19% entro il 2024. In quanto ai pannelli UHD, questi nel 2017 hanno rappresentato oltre il 98% degli schermi di taglia superiore 60 pollici, ma scenderanno all’81% entro il 2024.

Ricky Park, direttore di IHS Markit, ha indicato il 2018 come primo anno effettivo del display TV a risoluzione 8K. Park, infatti, ricordando che il formato UHD ha rapidamente sostituito l’HD nel mercato dei display TV di grandi dimensioni, ritiene che i produttori di pannelli siano disposti a fornire prodotti differenziati con maggiore risoluzione, anche per migliorare il margine di profitto con prodotti premium (considerando che attualmente gli effettivi guadagni sono assai ridotti).

Del resto, con produzioni video allo stato dell’arte in programma a Tokyo per le Olimpiadi estive 2020 e a Pechino per i Giochi invernali del 2022, certamente crescerà naturalmente il desiderio della massima qualità e di conseguenza anche la richiesta di mercato.

La ricerca di IHS Markit rileva come Innolux abbia iniziato a sviluppare pannelli 8K nel 2017 con la produzione del primo schermo TV LCD 8K da 65 pollici nel quarto trimestre 2017. Il pannello verrà fornito all’inizio a Sharp e ai produttori di TV cinesi. Sharp ha anche prodotto in serie il suo primo display per TV LCD da 8K, un modello da 70 pollici, nel quarto trimestre 2017 per supportare il marchio Sharp TV in Cina, e Samsung e Sony hanno in programma di rilasciare modelli televisivi 8K top di gamma entro la fine dell’anno. Si presume che la maggior parte di questi modelli adotteranno i pannelli 8K (a 120Hz) di Innolux, AUO e Samsung Display, con taglie da 65 a 85 pollici. Da segnalare anche che LG Display ha presentato, all’ultimo CES di Las Vegas, un TV OLED 8K da ben 88 pollici.

Naturalmente l’era ‘8K’ coinvolge diversi altri aspetti – collaterali ma significativi – come ad esempio la ‘qualità’ delle connessioni. Già in data 28 novembre 2017 l’HDMI Forum e l’HDMI Licensing Authority hanno presentato HDMI 2.1, una nuova specifica per connettori e cavi che supporterà risoluzioni fino a 10K, velocità di trasmissione dati di 48 Gbps, Dynamic HDR e altre funzionalità avanzate. Questo argomento verrà approfondito prossimamente su Tutto Digitale.

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest