RED Gemini, un sensore 5K spaziale

RED mostra il nuovo sensore Gemini, una ‘special edition’ nata per effettuare riprese nello spazio con risoluzione di 5K

Con un post su Instagram Jarred Land di RED ha svelato un nuovo sensore 5K denominato Gemini. Al contrario di Hydrogen, con il quale sembra che l’azienda stia cercando di aprirsi al mercato di massa, il numero degli esemplari di Gemini che sono stati messi in vendita si conta sulle dita di una mano.

Gemini è un sensore con risoluzione 5K e dimensioni S35 ‘custom’  30.72 x 18 mm, nato per riprendere a 96 fps nell’oscurità dello spazio: ha una sensibilità di 2 stop maggiore rispetto ad Helium (test su Tutto Digitale 112), per una gamma dinamica di oltre 18.5 stop, e necessita di filtri ND per funzionare in condizioni di normale luce ‘terrestre’.

Il sensore è stato un ordine su misura di un cliente speciale (con tutta probabilità Elon Musk, che lo utilizzerà nei prossimi lanci di Space X) ma RED ha deciso di realizzarne altri cinque, che sono stati inseriti in corpi macchina DSMC2 e sono stati messi in vendita ad un prezzo di poco meno di 20.000 dollari. Nonostante la particolarità degli apparecchi, sembra che le DSMC2 equipaggiate con Gemini siano già sold-out.

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest