GPO Bermuda, il giradischi fra  Swinging London e futuro

Ispirazione vintage e tecnologia moderna: da un brand inglese oggetti e accessori dal design rétro con il fascino della “Swinging London” e le prestazioni di oggi

Oggi siamo al tempo della musica ‘liquida’, magari ad altissima risoluzione, ma il buon, vecchio LP continua ad avere un successo costante, e non solo presso i DJ. Non a caso in questi ultimi anni si è assistito ad una (ri)nascita di noti prodotti del passato, come anche alla lancio di nuovi marchi di impostazione piacevolmente rétro (ma con funzionalità moderne).

GPO Bermuda ‘rende il giradischi di nuovo protagonista, perfetto per gli amanti della Swinging London degli Anni ’60, per le dancing queen e per i collezionisti di vinili’, per utilizzare le precise parole con cui il marchio di presenta. E naturalmente, come accennato poche righe qui sopra, al design vintage si accoppia una tecnologia moderna, con la riproduzione di vinili a 33, 45 e 78 giri, di MP3 e USB e con possibilità di registrare i dischi su chiavetta USB.

L’unità dispone poi di due altoparlanti con 2,5 watt in uscita ciascuno (5 watt totali) e può essere (utilmente) collegata a diffusori esterni, come ad esempio GPO Westwood e GPO Westwood Mini. Da segnalare che il prodotto può essere appoggiato o essere montato sulle gambe in dotazione, a costituire un complemento d’arredo indipendente, o può essere chiuso come una valigetta e trasportato con la pratica maniglia.

In vendita a 299 euro, GPO Bermuda è disponibile nelle versioni crema e celeste, crema e grigio e crema e rosso. Maggiori informazioni al link

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest