Il nuovo firmware porta il RAW su Arri Amira

Arriva l’aggiornamento Sup 5.3 per Arri Amira: la novità più importante per la ‘piccola’ della casa bavarese è l’arrivo del codec di ripresa ArriRAW 2.8K

Si aggiorna alla versione 5.3 il firmware di Arri Amira: la novità principale, a gran voce richiesta dalla community di videomaker, registi e direttori della fotografia che si affidano alla versione ‘light’ della Alexa è la possibilità di registrare in RAW su schede CFast 2.0, sfruttando il codec MXF ArriRAW a 2.8K (2880×1620). Anche se Amira ha un sensore 3200×1800 che registra in 4K UHD ProRes e DNx, siamo certi che diverse produzioni sceglieranno di optare per la versatilità e le possibilità di intervento garantite dal RAW.

Fra le altre novità dell’aggiornamento, che si aggiungono a quelle del già rilasciato SUP 5.0-5.2, sono da citare poi la possibilità di importare ed esportare le LUT 3D e i file del grading e del ‘look’ per l’utilizzo multicamera, il supporto del controller remoto per le ottiche cforce mini, nuove opzioni per il mirino elettronico e ulteriori possibilità per la gestione con il controller wireless WCU-4.

Il download del firmware e il changelog sono disponibili sul sito dell’azienda; per sbloccare l’ArriRAW è necessario acquistare una licenza dedicata.

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest