Sony SL-E, SSD ultracompatte per professionisti

Sony amplia la gamma di unità a stato solido (SSD) esterna con la nuova serie SL-E, pensata per rispondere alle esigenze di amatori e soprattutto professionisti esigenti

Di dimensioni ultracompatte (l’unità esterna è meno ingombrante di una carta di credito), i modelli della serie SL-E offrono una capacità di archiviazione fino a 960 GB.
Per il collegamento ci sono porte USB di tipo C reversibile, per telefoni di ultima generazione, un cavo C-C e uno cavo A-C, e l’interfaccia USB 3.1 Gen 2, il tutto a vantaggio di una vasta opzione di connessioni (PC/Mac, tablet e smartphone Android).

I dati dichiarati di velocità parlano di valori fino a 540 MB/s (lettura) e 520 MB/s (scrittura), il che si traduce nella rapidità delle operazioni di trasferimento che risulta assai utile, ad esempio, nel videomaking.

L’unità SL-E utilizza una memoria flash senza parti mobili, resistente agli urti e poco soggetta a guasti meccanici, e dispone di software ENC DataVault Lite per la massima sicurezza dei file. Naturalmente, tutta la costruzione è nel segno dell’affidabilità; la carrozzeria ha la superficie ondulata, pensata per una presa salda. Le unità sono già disponibili, nei tagli da 240 GB, 480 GB e 960 GB.

Maggiori informazioni al link

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest