RED, nuova camera DSMC2 Dragon-X

Arriva una nuova opzione ‘base’ per il sistema di macchine da presa RED: si chiama DSMC2 Dragon-X, registra in 5K ed affianca ad un sensore già ‘provato su strada’ la nuova elettronica potenziata per l’IPP2 e non solo. Presentato anche un nuovo ‘Production module’ che aumenta la versatilità del sistema DSMC2

Lo scorso maggio RED ha semplificato la sua gamma di macchine da presa con l’offerta di un’unica unità – siglata DSMC2 – alla quale abbinare le diverse opzioni per il sensore. In molti si chiedevano se alla gamma si sarebbe aggiunta una opzione dal costo più contenuto, ed ecco oggi l’annuncio di Dragon-X. La nuova macchina si mantiene fedele al form factor DSMC2, al quale unisce il già ‘testato’ sensore Dragon S35 5K da 13.8 MP con 16.5 stop di gamma dinamica dichiarata, con risoluzione 5K e framerate fino a 96 fps (o sino a 120 fps in 2.4:1, sempre in 5K). La sezione elettronica è nuova e potenziata per supportare la stessa pipeline colore IPP2 delle ‘sorelle maggiori’, con la camera che raggiunge transfer rate di 300 MB/s e permette di registrare contemporaneamente in REDCODE RAW e Apple ProRes o Avid DNxHR/HD. Seguendo il claim dell’azienda – obsolescence obsolete – il sensore di Dragon-X è compatibile appieno col sistema per eventuali ‘upgrade’.

La nuova Dragon-X è già disponibile al prezzo di 13,800 euro; c’è anche un kit che comprende Mini MAG da 480 GB, Monitor LCD touch da 4,7″, maniglia, V-lock I/O expander, due batterie IDX DUO-C98 con caricabatterie VL-2X, lettore Mini MAG, lens mount Canon, ottica Sigma 18-35mm F1.8 DC HSM Art e Case heavy duty Nanuk al prezzo di 18,400 euro.

DSMC2 Production Module

Dragon-X non è l’unica novità presentata da RED: il DSMC2 Production Module è un modulo che si adatta ai sistemi DSMC2 e integra mount V-Lock, alloggiamento per batteria, ingressi XLR, connettori per accessori 12V (P-Tap) e 24V (3 pin), ingresso per l’alimentazione ed altro ancora; il modulo – che è più compatto e leggero di un Expander REDvolt con un modulo batteria – arriverà sul mercato ad inizio 2019 a 4.750 euro. Previsto inoltre un kit chiamato ‘DSMC2 Production Kit‘ – nella foto qui sopra montato su un sistema Monstro 8K – che affianca al Production Module la maniglia e la piastra ‘Top Plate’: sarà in vendita a 5,950 euro.

Da segnalare che i possessori di una Scarlet-W possono effettuare l’upgrade a DSMC2 Dragon-X per 4,600 euro, attraverso un RED Authorized Dealer oppure direttamente da RED.

Qui sotto il video di presentazione di Dragon-X. Altre informazioni sul sito ufficiale.
Per la disponibilità in Italia: Panatronics (Via Bruno Maderna, 8, 20138 Milano MI)

 

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest