Fujifilm X-T30 ed altre novità

Aggiornamenti firmware per X-T100, X-A5 e X-T3, e una nuova versione dell’APP Camera Remote. Senza contare l’ottica wide XF16mmF2.8 R W e soprattutto due fotocamere, la ‘rugged’ FinePix140 e la X-T30, una piccoletta tutto pepe: Fujifilm ancora una volta fa parlare di sé, fra piccole e grandi novità

La filiale italiana di Fujifilm ha scelto il giorno di San Valentino per presentare le ultime novità: evidentemente, ha pensato agli innamorati della fotografia, o meglio dell’immagine tout court, pensando anche alle possibilità di ripresa video.

Tante novità piccole e grandi, che qui vi presentiamo rapidamente, in attesa di tornare sui vari modelli con un po’ di calma. Per iniziare, arrivano gli aggiornamenti firmware gratuiti per tre fotocamere note ed apprezzate, ovvero le  Fujifilm X-T3 (firmware Versione 3.00), X-T100 (Ver. 2.00) e X-A5 (Ver. 2.00). Come si può ben immaginare, i nuovi aggiornamenti gratuiti consentono di espandere le funzioni delle macchine, rendendole maggiormente versatili.

Rimanendo nel campo del software & derivati, arriva poi l’ultima versione (Ver. 4.0) dell’app Fujifilm Camera Remote, studiata per gestire alcune operazioni da remoto, come scattare foto e registrare video ed anche effettuare il trasferimento diretto su dispositivi mobili (smartphone e tablet). In questa nuova versione 4.0 è stata migliorata l’interfaccia per facilitare il processo di accoppiamento, ed aggiunta una funzione “Album” per navigare solo sulle immagini importate dalla fotocamera.

Fujifilm XF 16mm F2.8

Altra novità il Fujinon XF16mm F2.8 R W, un grandangolare piccolo, leggero e piuttosto luminoso. Il nuovo obiettivo è caratterizzato dal corpo in metallo, è resistente a polvere e agenti atmosferici e funziona a temperature fino a -10°C, a vantaggio di una buona affidabilità in una grande varietà di condizioni d’uso. Per un AF rapido e silenzioso, l’XF16 adotta un sistema di messa a fuoco interno azionato da un motore passo-passo.

E veniamo alle due fotocamere. La prima è siglata X-T30, e con un ingombro minimo e un peso limitato ad appena 383 grammi, offre comunque una notevole dotazione di nuove funzioni. Fujifilm sottolinea come sia stato perfezionato il design per offrire una maggiore stabilità di presa anche con l’utilizzazione di ottiche impegnative (cioè piuttosto pesanti).

All’interno opera un sensore di immagine di IV generazione, da 26,1 megapixel, e un sistema AF potenziato; i pixel a rilevamento di fase sono ora disponibili sul 100% dell’area inquadrata. Fra le altre novità, il “Focus Lever”, in sostanza una leva per spostare facilmente il punto di messa a fuoco, ed un nuovo, intuitivo display touch-screen.

La Fujifilm X-T30, in vendita da fine marzo, ha un prezzo indicativo consigliato al pubblico (solo corpo) di 949,99 euro IVA inclusa. La nuova macchina costa invece 1.049,99 euro in kit con lo zoom XC15-45mm, 1.249,99 euro in versione kit con due zoom (XC15-45mm e XC50-230mm) ed infine 1.349, 99 euro insieme all’XF18-55mm F2.8-4 R

Fujifilm XP140

Infine, una macchina della categoria definibile ‘rugged’, ovvero a tutta prova (o quasi…), ‘forte’: la FinePix XP140, è resistente a polvere e sabbia, resistente agli urti fino a 1,8mm e alle temperature rigide (fino a -10°C), e naturalmente subacquea (profondità sino a 25m). Il tutto, in un oggetto simpatico esteticamente, disponibile in giallo azzurro, che pesa solo 207 grammi.
Anche la Fujifilm FinePix XP140 sarà in vendita dalla fine del prossimo mese di marzo 2019, al prezzo (indicativo consigliato al pubblico IVA compresa, come per tutti gli altri) di 199,99 euro.

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest