Sony CEB-G128, ecco la scheda CFexpress

Sony amplia la gamma di supporti di memorizzazione con le nuove CFexpress di tipo B. Le prestazioni velocistiche sono interessanti: fino a 1480 MB/s in scrittura e fino a 1700 MB/s in lettura. Schede, e unità di lettura dedicate, sono previste per inizio estate

Crescono le prestazioni di fotocamere e videocamere e crescono di conseguenza le prestazioni dei supporti destinati a rendere giustizia alle nuove potenzialità degli apparecchi.
The next big thing, al momento, sembra essere il formato CFexpress, destinato ai prodotti di ultima generazione come ad esempio la Nikon Z6 (che ha uno slot per XQD, ma è stata annunciata una prossima compatibilità con le CFexpress). Sony, che ha di fatto in catalogo più o meno tutti i supporti di memoria su unità rimovibili, ha annunciato quanto era atteso da tempo, ovvero lo sviluppo di una CF di nuova generazione, una CFexpress ultraveloce di tipo B. Siglata CEB-G128, ad indicare la capacità pari a 128 GB (ma in un vicino futuro è previsto anche il lancio di versioni da 256 GB e 512 GB), la scheda è presentata come prodotto ideale per l’uso professionale e industriale.
Questa affermazione si basa innanzitutto su un’affidabilità a tutta prova, garantita dalla solidità della struttura; a detta di Sony, la nuova CFexpress vanta un’eccellente solidità, addirittura tripla rispetto a quella prevista dallo standard CFexpress: è testata a 70 N di forza (per prevenire eventuali rischi di flessione o piegamento) e presenta una resistenza alle cadute cinque volte superiore da 5 m di altezza. Ancora, la nuova nata è studiata per resistere a temperature estreme, raggi X, scariche elettrostatiche e raggi UV, e funziona perfettamente anche in ambienti proibitivi. Insomma, indistruttibile o quasi!

Dal punto di vista tecnico, la CFexpress di tipo B si basa su una nuova specifica, che adotta l’interfaccia aggiornata PCIe Gen3 (standardizzata dalla CFA, CompactFlash Association). In quanto alla velocità, la CFexpress ‘B’ in lettura, con circa 1700 MB/s, è quasi 3 volte più veloce dell’attuale modello di punta CFast della gamma di Sony (che raggiunge i 530 MB/s). La velocità in scrittura è di 1480 MB/s, valore adeguato a soddisfare anche i professionisti che lavorano con dati ’pesanti’ (immagini in alta risoluzione e/o con video con alto bit rate).
In generale, inutile dirlo, le prestazioni velocistiche agevolano il rapido trasferimento dei file, per back-up ed altro, anche di dimensioni considerevoli.

Sony MRW-G1

Per l’ottimizzazione delle prestazioni, Sony propone il nuovo lettore MRW-G1, studiato per sfruttare pienamente la velocità di lettura: questa unità è compatibile anche con le schede Sony XQD (serie G e M).

Da segnalare che gli utenti delle CFexpress Sony possono scaricare due software gratuitamente. Il primo, Media Scan Utility, è un programma che esegue la scansione della scheda quando è collegata al computer attraverso l’unità MRW-G1, e quindi fornisce informazioni sulle condizioni del supporto e sulla capacità disponibile, avvisando quando è stato raggiunto (o è prossimo) il limite.
Memory Card File Rescue, come suggerisce il nome, invece, permette di recuperare i file eliminati per sbaglio (immagini RAW o ‘pesanti’ e video compresi).

La scheda di memoria Sony CFexpress di tipo B e il relativo lettore MRW-G1 saranno lanciati sul mercato all’inizio dell’estate 2019.

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest