Far East Film Festival 2019, l’occhio d’Oriente

 

Un evento dalla vocazione pop, una kermesse di cinema che racconta una variopinta realtà, un’occasione di confronto e collaborazione: ecco a voi, a Udine, il 21° FEFF

Ventunesima edizione per il Far East Film Festival di Udine, dal 26 aprile al 4 maggio 2019 presso il Teatro Nuovo e Visionario. Un’edizione che conferma il carattere pop della manifestazione (anzi, la “vocazione”, come dicono gli organizzatori), ma anche la dimensione di sfida e di sogno che, da sempre, caratterizza il festival udinese.

Il FEFF è un’isola del cinema, punto d’osservazione esclusivo e strategico sulle tendenze, gli stili e i mercati d’Oriente, dove i film – e non solo: c’è una fittissima rete di eventi collaterali – vengono mostrati, commentati, ideati e anche progettati attraverso la sezione Industry/Focus Asia.

Tra i titoli forti del 2019, ecco il film d’apertura Birthday (nella foto), potente dramma coreano senza retorica né sentimentalismi della regista Lee Jong-un sulla tragedia del traghetto Sewol del 2014, e lo ‘scandaloso’ Three husbands del regista di Hong Kong Fruit Chan, ritratto crudo e impietoso – sia pure in chiave satirica – della megalopoli cinese.

Focus Asia vedrà invece una selezione di 15 “film di domani” destinati alla coproduzione e cofinanziamento tra Europa e Asia in un’attività di project market, mentre nella sezione Ties That Bind sarà operativo il workshop di co-produzione Asia-Europa, quest’anno alla sua undicesima edizione, che riunisce professionisti asiatici ed europei nello sviluppo di progetti cinematografici

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest