Visioni Corte, un festival tutto da vedere

Tanti corti in gara per l’International Short Film Festival di Gaeta, anche in Realtà Aumentata, per non parlare dello speciale omaggio a Sergio Leone, con una mostra multisensoriale a lui dedicata. Dal 21 al 28 settembre nel centro storico della città


Il 2019 ha segnato due ricorrenze importanti per i tanti appassionati di Sergio Leone, i 90 anni dalla nascita (gennaio 1929) e i 30 dalla scomparsa (aprile 1989); in mezzo ci stanno capolavori assoluti del cinema – come Il buono, il brutto, il cattivo, C’era una volta il West e C’era una volta in America, per citarne alcuni – che lo hanno reso una vera icona mondiale.
È proprio nel nome e nel ricordo del Maestro che l’International Short Film Festival “Visioni Corte” di Gaeta (LT) apre la sua 8° edizione (21-28 settembre), con l’omaggio di una speciale mostra multisensoriale composta di 40 immagini tratte dai suoi film più famosi e dal backstage.
L’esposizione sarà inaugurata sabato 21 settembre nel centro storico di Gaeta, e resterà aperta fino al 28 del mese; prevista inoltre la presentazione del libro del critico cinematografico Italo Moscati “Sergio Leone: quando i fuorilegge diventato eroi”, edito da Castelvecchi (22 settembre).
La programmazione del festival proseguirà con la selezione di 71 cortometraggi scelti tra i 1.216 pervenuti, provenienti da 55 paesi.
La serata finale di premiazione decreterà i vincitori delle cinque categorie in gara: CortoFiction, per la fiction internazionale e italiana, CortoAnimation (animazione), CortoDoc (rivolta a documentari e reportage, di qualsiasi genere), più la nuova sezione di cortometraggi in VR CortoVirtual, riservata ai film in Realtà Aumentata a 360°, realizzati con tecniche innovative e visibili solo attraverso gli speciali visori Oculus, che permettono allo spettatore una visione all’interno del film, come parte di esso, coinvolgendolo in un’esperienza unica nel suo genere ed estremamente “reale”.

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest