Digital Media Fest, un ponte tra i creativi e il mercato dell’audiovisivo

A Roma tre giorni di screening, workshop, proiezioni e anteprime, per un “festival di ispirazione” che parla di digitale a 360°, con Tutto Digitale come media partner


Un’avventura festivaliera dedicata ai prodotti digitali a 360°: così si autodefinisce il Digital Media Fest di Roma, che vedrà la sua prima edizione dal 29 novembre al primo dicembre 2019, presso la Casa del cinema e l’università La Sapienza

Nata da un’intuizione di Janet De Nardis, la manifestazione punta a essere il più grande evento in Italia sull’evoluzione digitale: viral video, vertical video, opere in VR, fashion film, webserie, gaming, cortometraggi sono solo alcuni dei prodotti che verranno presentati, per un ricco menu che vuole fare il punto sui cambiamenti in atto e le future prospettive nel settore audiovisivo.

Promosso dal Mibac e da altre realtà di settore come Roma Lazio Film Commission – e con Tutto Digitale in veste di media partner – il Digital Media Fest promette di essere un momento di incontro e di confronto, intercettando le nuove tendenze e stabilendo un dialogo concreto tra il mondo dei filmmaker, youtuber e influencer con l’editoria e l’industria cinematografica, televisiva, pubblicitaria, musicale e di animazione.

Tre giornate dedicate all’industria dell’immagine con screening, workshop, proiezioni e anteprime, ma attenzione: le iscrizioni si chiuderanno il 15 ottobre ed entro il 20 ottobre verrà pubblicata sul sito del festival la selezione ufficiale.

Successivamente le opere finaliste verranno valutate da una giuria costituita da rappresentanti di importanti produzioni e broadcaster, istituzioni e volti noti del mondo cinematografico e del web. I vincitori saranno annunciati durante la cerimonia di premiazione del primo dicembre

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest