Canon EOS Ra, per la fotografia astronomica

In casa Canon continua a crescere il sistema EOS R: ora è il momento del lancio di Canon EOS Ra. Una macchina come tante, anzi no: è la prima mirrorless full frame della casa giapponese studiata per la fotografia astronomica

La Canon EOS Ra è un modello diverso da altri dispositivi pensati per la fotografia astronomica, visto che è estremamente portatile e non richiede collegamenti a fonti di alimentazione esterne e/o a computer, ed è dotato di accorgimenti specifici.
La macchina condivide impostazione e funzioni presenti nella EOS R, dalla quale eredita importanti caratteristiche, come il sensore CMOS full frame da circa 30.3 MP, il processore d’immagine DIGIC 8, la messa a fuoco ultra veloce, la capacità di mettere a fuoco in condizioni di luce scarsa (fino a -6 EV). A questo, la EOS Ra aggiunge nuove funzionalità sviluppate per le esigenze specifiche degli astrofotografi desiderosi di catturare il colore dello spazio profondo e delle costellazioni.
Ad esempio, grazie a un filtro infrarossi (IR), la quantità di luce idrogeno-Alfa (Ha) trasmessa al sensore è quattro volte superiore rispetto a quella assorbita da EOS R, e questo permetterà così di catturare il caratteristico colore rosso delle nebulose.

Grazie all’assenza dello specchio, e alla possibilità di utilizzare l’otturatore elettronico, nella Ra si riducono al minimo le vibrazioni, garantendo immagini nitide. Ma non solo. Il sensore Canon offre una combinazione di prestazioni ISO elevate, alta risoluzione ed elevata latitudine di posa, il che si traduce in foto astronomiche di qualità ottenibili senza troppe difficoltà.
Grazie alla collaudata tecnologia Dual Pixel CMOS AF, la nuova macchina offre una serie di funzioni di messa a fuoco – automatiche e manuali – per garantire la migliore resa anche in condizioni di scarsa illuminazione. L’AF fino a -6 EV (ereditato dalla EOS R) assicura elevate prestazioni in condizioni di scarsa luminosità con obiettivi RF ed EF; le funzioni di assistenza, come il peaking e l’ingrandimento possibile fino a 30x, garantiscono una messa a fuoco facile e veloce con qualsiasi dispositivo ottico. E non è finita qui: la Canon EOS Ra è la prima fotocamera per astrofotografia capace di acquisire video e time-lapse in 4K (con uscita a 10 bit su HDMI).

La Canon EOS Ra adotta l’RF mount, il nuovo innesto inaugurato con la EOS R, che permette di ottimizzare le possibilità di progettazione ottica; la macchina è compatibile con tre adattatori, che consentono di scegliere tra un’ampia gamma di obiettivi e telescopi compatibili.
La Canon EOS Ra supporta la connessione con EOS Utility e con l’applicazione Canon Camera Connect, per controllare la fotocamera da remoto tramite USB o in modalità wireless. Il software è disponibile gratuitamente online e permette lo scatto remoto e il time lapse, ed è anche possibile, oltre che controllare la fotocamera da mobile o tablet, aggiungere alle immagini i dati GPS trasmessi dal dispositivo in uso, per identificare la posizione esatta dello scatto.

La nuova Canon EOS Ra è disponibile da fine dicembre al prezzo suggerito al pubblico di 2899,99€.

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest