L’IFA 2020 si fa in quattro

Quest’anno l’IFA di Berlino, la massima esposizione continentale sull’elettronica di consumo, non sarà aperta al pubblico: si terrà con una nuova formula

Da sempre, l’IFA di Berlino è l’appuntamento europeo più importante per i mercati dell’elettronica di consumo e degli elettrodomestici. Un dato? Durante lo svolgimento dell’edizione 2019, gli accordi commerciali fra aziende e rivenditori hanno raggiunto un valore di oltre 4,7 miliardi di euro.

Quest’anno, per i motivi legati al Covid-19, non sarà possibile replicare la solita formula, non ci sarà una IFA come le altre. La rassegna di Berlino infatti per il 2020 si reinventa con un nuovo format, ovvero un evento di soli tre giorni – dal 3 al 5 settembre – con un limite rigoroso al numero di partecipanti, nel segno della salute e della sicurezza prima di tutto.

Una vera Special Edition, che non tradisce la vocazione tradizionale di IFA – ovvero il supporto al mercato e ai suoi principali attori, produttori, distributori, rivenditori e media – ma che si sviluppa con modalità diverse, inedite.

Sotto l’ombrello IFA si terranno infatti quattro eventi indipendenti, cioè la Global Press Conference e le conferenze dei singoli marchi; la rassegna di sourcing IFA Global Markets; l’incontro fra IFA Next e IFA Shift Mobility; e le lounge IFA Business, Retail e Meeting.

Quattro aree di interesse che sostanzialmente coprono le funzioni principali globali di IFA, che sono quelle di costituire una vetrina dell’innovazione per le aziende e per le tecnologie all’avanguardia, oltre che un marketplace ideale per i mercati OEM e ODM e naturalmente un luogo privilegiato d’incontro fra produttori e forza vendita tout court.

IFA 2020 sarà la prima opportunità per le industrie del settore di presentare quest’anno nuovi prodotti e servizi direttamente ai media e – per estensione – al mondo del commercio e quindi ai consumatori.

Come accennato, l’IFA di quest’anno non sarà aperta al pubblico, ma sarà costituita da quattro eventi indipendenti a cui si potrà partecipare solo su invito. In collaborazione con le autorità sanitarie tedesche, per la sicurezza dei partecipanti, gli organizzatori garantiranno il distanziamento sociale, con il controllo della folla e altre efficaci misure di igiene pubblica. In ogni caso, non saranno ammessi più di 1.000 partecipanti per evento al giorno.

Il primo evento è l’IFA Press Conference. Un’iniziativa che si svolge (normalmente) ogni anno in primavera, in una diversa location europea, alla quale partecipa anche Tutto Digitale – come le altre riviste partner della manifestazione. Un’occasione di incontro e confronto fra produttori e media.

Per questa edizione l’appuntamento è dunque spostato a settembre e trasformato nella vetrina globale 2020 per l’innovazione tecnologica, dal 5G all’AI e a tutto il resto. All’evento saranno invitati circa 800 giornalisti, che dopo l’inizio della pandemia avranno la prima opportunità e in un’unica occasione di vedere le novità tecnologiche e i nuovi prodotti del 2020.

In quanto a IFA Next e Shift Mobility, quest’anno IFA combinerà le sue due piattaforme di innovazione in un evento dal vivo che riunirà start-up tecnologiche e aziende nel settore della mobilità connessa e dintorni.

Ancora, da segnalare IFA Global Markets – che negli ultimi tre anni è cresciuto fino a diventare il principale appuntamento europeo per i mercati OEM e ODM – e le lounge IFA Business, Retail & Meeting, aree studiate per offrire un luogo d’incontro sicuro ed efficiente a produttori e rivenditori.

Infine, tutti avranno l’opportunità di partecipare virtualmente  da remoto, e far parte dell’esperienza IFA 2020 di Berlino.

www.ifa-berlin.com

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest