Sony World Photography Awards 2020: Pablo Albarenga fotografo dell’anno

La World Photography Organisation ha annunciato il vincitore della tredicesima edizione del prestigioso concorso Sony World Photography Awards

Seeds of Resistance è il nome della serie di fotografie con la quale il fotografo uruguaiano Pablo Albarenga si è aggiudicato il titolo di fotografo dell’anno nell’edizione 2020 del Sony World Photography Awards.

Il concorso organizzato da World Photography Organisation – che normalmente si chiude in primavera ma a causa del Covid-19 è stato rimandato a questi ultimi giorni – è sponsorizzato da Sony e ha l’obiettivo – come ribadito recentemente da Scott Gray CEO e fondatore della WPO – di aiutare i fotografi a ricevere il giusto riconoscimento.

Ricordiamo che il concorso si compone di quattro categorie: Professional, per opere che formano un gruppo tematico che può comprendere da cinque a dieci immagini; Open che premia le migliori immagini singole, in questo caso scattate nel 2019; Youth, riservata ai giovani dai 12 ai 19 anni e Students, per allievi di fotografia di tutto il mondo che frequentano istituzioni accademiche riconosciute.

©Pablo Albarenga, Uruguay, Photographer of the-Year, Professional competition,Creative, 2020 Sony World Photography Awards

Mike Trow, presidente del concorso Professional, ha commentato: “Il vincitore di questa edizione ha partecipato per la categoria Fotografia Creativa. La sua straordinaria serie di immagini è una potente testimonianza visiva di come la deforestazione proceda di pari passo con la distruzione di comunità e popoli. Quest’anno, il compito dei giudici è stato particolarmente arduo, ma Seeds of Resistance si è fatto notare in mezzo a innumerevoli lavori e storie di qualità eccellente che si sarebbero potuti aggiudicare il titolo più ambito. Pablo è nato in Uruguay, perciò questo progetto ha un significato profondamente personale nel suo percorso di fotografo. Gli sforzi richiesti in fase di studio, produzione e scatto sono encomiabili sotto ogni punto di vista.”

A proposito del riconoscimento ottenuto, Albarenga ha dichiarato: “Questo importante premio è per me una duplice vittoria: in primo luogo, è un’opportunità per raccontare le storie delle comunità tradizionali dell’Amazzonia e mettere al centro coloro che stanno combattendo per il futuro non solo della loro comunità, ma di tutti. Dobbiamo guardare al di là degli alberi, dell’ossigeno e delle specie “ancora da scoprire” che vivono nella foresta pluviale. In secondo luogo, il titolo di Photographer of the Year può così sbarcare in America Latina, un continente solitamente raccontato dagli occhi degli stranieri. Spero che molti altri fotografi della regione continueranno a offrire il loro contributo per consolidare la formidabile comunità di narratori latino-americani.”

Per visualizzare i vincitori di questa edizione 2020 basta collegarsi qui 

Per far fronte a questo momento di difficoltà, la World Photography Organisation ha lanciato la pagina Stay Connected, che raccoglie un ricco programma di iniziative, attività e risorse online volte a supportare e ispirare il pubblico e i fotografi premiati all’ultima edizione degli Awards.

L’edizione 2021 dei Sony World Photography Awards si apre ufficialmente il 1 luglio 2020. Ulteriori informazioni si possono ricevere iscrivendosi qui oppure direttamente sul sito

Immagini © Pablo Albarenga, Uruguay, Photographer of the Year, Professional competition, Creative, 2020 Sony World Photography Awards

 

 

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest