©Tazio Secchiaroli - Fellini, Otto e Mezzo, 1962