Sony WH-1000XM4, le cuffie wireless next-gen

…ed il quattro vien da sé: le apprezzate cuffie wireless a padiglione Sony WH-1000X si arricchiscono di funzioni e migliorie d’uso importanti. In altre parole, ecco la versione Mark IV, siglata inevitabilmente WH-1000XM4.

Nel mondo dell’hi-tech c’è un prodotto che esiste da anni, anzi da decenni, da sempre, e che negli ultimi tempi è passato da ‘accessorio’ a ‘necessario’, o meglio indispensabile.
Ci riferiamo alle cuffie, ovvero a tutti i dispositivi per l’ascolto personale, che comprendono oggi non solo i modelli classici a padiglione, ma anche gli auricolari, e tutti sono disponibili anche in versione Bluetooth.
Del resto, all’inizio della storia le cuffie si utilizzavano con l’impianto hi-fi per non disturbare i vicini. Successivamente sono passate, in versione alleggerita, a permettere l’ascolto con il Walkman, poi con i riproduttori MP3 e infine con gli smartphone. Considerando la diffusione di questi ultimi, come accennato non meraviglia, che si sia passati da ‘accessorio’ a ‘necessario’, anzi indispensabile…
Una lunga premessa per introdurre la nuovissima cuffia di Sony, anzi l’ultima implementazione di quella che negli ultimi anni ha costituito il modello di vertice della produzione della casa giapponese per prestazioni acustiche e versatilità. Ci riferiamo alla WH-1000X, arrivata alla quarta generazione, e quindi siglata WH-1000XM4. Un modello wireless con sistema di eliminazione del rumore, e molto altro…
Sostanzialmente le Sony WH-1000XM4 si presentano come classiche cuffie a padiglione (soluzione ‘isolante’ che offre il massimo della resa acustica potenziale), ma confrontate con un altri modelli di molti anni fa, si distinguono per la dotazione di circuiti entrobordo che permette non solo il funzionamento wireless e l’eliminazione del rumore ma anche la personalizzazione ed il controllo della riproduzione musicale.
Iniziamo dal design, al tempo stesso classico e moderno, e dall’indossabilità del prodotto, che – nonostante la dotazione di funzioni – è leggero, e non ‘pesa’ molto su chi lo usa. I padiglioni sono pensati per un uso intensivo, e dunque sono di tipo super-morbido allo stesso tempo con pressione corretta per favorire il contatto fra orecchio e cuffia e quindi il massimo della stabilità.
Il funzionamento senza fili delle WH-1000XM4 è garantito dalle tecnologie NFC e Bluetooth. La batteria offre sino a 30 ore di autonomia; la funzione di ricarica rapida permette fino a 5 ore di riproduzione wireless con soli 10 minuti di carica.

Sony WH-1000XM4
Le nuove cuffie Sony sono studiate per poter essere associate con due dispositivi Bluetooth contemporaneamente; se arriva una chiamata telefonica, riconoscono lo smartphone e si collegano automaticamente. In ogni caso, con un solo tocco è possibile passare da un dispositivo all’altro in modo rapido e semplice.
Per chi usa Android, risulteranno utili le funzioni di accoppiamento rapido Fast Pair di Google; c’è anche la possibilità di emettere un suono per trovare le cuffie facilmente in caso di smarrimento.
La riduzione del rumore non è una novità del momento, dato che risale agli anni del boom di viaggi in aereo o treno e può risultare utile anche in altre situazioni, come in barca. Nel caso delle WH-1000XM4 vengono utilizzati due microfoni su ciascun padiglione, con la tecnologia Dual Noise Sensor che rileva i rumori ambientali e trasmette i dati al processore dedicato HD QN1. Un nuovo SoC (System on Chip) Audio Bluetooth gestisce la regolazione di musica e rumore con una frequenza di oltre 700 volte al secondo. Grazie al nuovo algoritmo, il processore di soppressione del rumore HD QN1 esegue la cancellazione in tempo reale, a vantaggio dell’ascolto.

Sony ha collaborato con Sony Music Studios Tokyo per la raccolta di dati sulla musica da cui sono state estrapolate informazioni dettagliate sulla composizione di specifici segnali musicali. Tramite l’intelligenza artificiale applicata alla fonte o Edge-AI, viene analizzata la musica in tempo reale con il riconoscimento di strumenti, generi musicali, singoli elementi di ogni canzone, e la tecnologia DSEE Extreme ripristina i suoni ad alta frequenza persi nella compressione, per un’esperienza di ascolto più ricca e completa.
Per chi apprezza l’immersione nel suono garantita dai sistemi a 360°, poi, le WH-1000XM4 accoppiate ad uno smartphone – previa installazione di una App dedicata – consentono l’ascolto in modalità 360 Reality Audio. Inoltre, collegando le cuffie all’App Sony Headphones Connect, è possibile personalizzare il campo sonoro a 360°.
A proposito di suono, da segnalare che la funzione smart di controllo del suono adattivo rileva la posizione e l’attività dell’utente e regola le impostazioni relative ai suoni ambientali per garantire un’esperienza di ascolto ideale. Nel corso del tempo, il sistema ‘impara’ a riconoscere i luoghi più frequentati, che si tratti di un ufficio o una palestra, e personalizza il suono in base alla situazione. In tal modo, la resa è adattata alla situazione: per esempio, se si cammina per strada, il sistema permette di mantenere la consapevolezza di quel che succede intorno a sé durante l’ascolto della musica. L’App permette la memorizzazione dei luoghi visitati di frequente e le impostazioni preferite, in modo che le opzioni relative ai suoni ambientali si aggiornino automaticamente nel passaggio da un ambiente all’altro.

Sony WH-1000XM4

Le funzioni ‘elettroniche’ non si esauriscono qui. Ad esempio, c’è da citare quella chiamata “Speak-to-Chat”, che permette di avere brevi conversazioni senza togliere le cuffie: basta qualche parola per permettere il riconoscimento della voce dell’utente, interrompere la musica e lasciar passare il suono ambientale, per poter dialogare tenendo le WH-1000XM4fff in posizione. La riproduzione musicale riprende automaticamente 30 secondi dopo l’ultima frase pronunciata.
Ancora, sulle WH-1000XM4 una modalità “Quick Attention” consente di ascoltare un annuncio o interagire rapidamente con altre persone semplicemente posizionando la mano destra sopra il padiglione. In tal modo si riduce il volume all’istante, lasciando passare il suono ambientale.
C’è da segnalare poi che le nuove cuffie Sony, per risparmiare la batteria, riconoscono automaticamente se qualcuno le sta indossando, grazie al sensore di prossimità e ai due sensori di accelerazione del dispositivo. L’ascolto viene interrotto automaticamente quando le cuffie vengono tolte e riparte quando sono indossate di nuovo.
Le cuffie wireless Sony WH-1000XM4 saranno disponibili – nelle versioni nera e argento – a partire da quest’estate.

www.sony.it

Per il video di prodotto, ecco la presentazione sul canale YouTube Sony

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest