Sony Cinema Line, videocamere e mdp di oggi e di domani

Cinema Line è il nome scelto da Sony per identificare le camere digitali già esistenti, presto aggiornate con i prossimi firmware, e quelle di domani, come l’inedita FX6 in arrivo entro il 2020…

Facciamo un piccolo salto indietro nel tempo. Sono passati esattamente vent’anni da quel giorno del 2000 nel quale Sony lanciò l’innovativa HDW-F900. La prima cine camera digitale 24p, che in qualche modo ha segnato l’inizio della storia della cinematografia ‘moderna’. Da allora, tanta acqua è passata sotto i ponti, ed oggi l’offerta di Sony si basa soprattutto sulla versatile, polivalente FX9, utilizzata principalmente per documentari, produzioni leggere e simili, e sulla potente Venice, una macchina da presa studiata per la produzione cinematografica di alto livello. E non è tutto: per l’immediato futuro (entro la fine del 2020) è previsto poi un nuovo modello, del quale Sony si limita per il momento a comunicare la sigla (FX6) e dichiarare che ‘sarà apprezzato da un’ampia gamma di creatori di contenuti visivi’.

Ancora, da sottolineare che ogni camera Cinema Line si evolverà costantemente nel tempo, anche in base ai feedback raccolti dagli utenti. Nel 2021 è previsto l’aggiornamento della FX9 alla versione 3, che comprenderà varie nuove funzionalità, come l’aggiunta di S700PTP per il controllo remoto della Sony, una modalità Center Scan per ottiche Super 16 mm e il supporto delle ottiche B4 con adattatore, così come altre funzionalità. Entro novembre 2020, invece, arriverà la versione V6.0 della Venice con opzioni aggiuntive studiate per migliorare l’operabilità in ambito broadcast e live.

Collegati al link e guarda il video su Sony Cinema Line

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest